FIPILI Horror Festival, tra corti indipendenti e concorsi

Appuntamento questo pomeriggio allo Chalet della Rotonda

FiPILI horror festival 2019 tra cinema indipendente e concorsi
Gli organizzatori del FIPILI Festival Ciro Di Dato e Alessio Porquier

LIVORNO – Secondo appuntamento dedicato ai cortometraggi indipendenti e guidato dai ragazzi del FIPILI Horror Festival allo Chalet della Rotonda di Ardenza.

Questo pomeriggio a partire dalle 18 sarà la volta dei lavori di Umberto Junior Vivaldi. In particolare verrà proiettato in anteprima il cortometraggio “Sono Felice (?)” con cui nell’aprile 2017, Vivaldi ha partecipato al premio internazionale “Alberoandronico” di Roma arrivando tra i finalisti. Il Premio che abbraccia paoesia, narrativa, fotografia, cortometraggi e pittura si svolge goni anno presso il Campidoglio. Questo pomeriggio verrà anche proiettato il trailer del nuovo lavoro di Vivaldi “Vestiti Ammodino” e, a seguire, alcuni dei migliori cortometraggi del panorama nazionale. Inizio dalle ore 18:00, ingresso gratuito (tavolo con consumazione).

I concorsi del Festival

Intanto, in attesa dell’ottava edizione del Festival legato all’horror che si svolgerà dal 24 al 28 aprile, aprono le iscrizioni ai bandi di concorso dedicati ai cortometraggi e ai racconti.

Il concorso video, rivolto a tutti gli appassionati e riservato ai cortometraggi (durata massima 20 minuti), si divide in due sezioni a livello di genere: da una parte, horror e thriller, dall’altra fantasy e fantascienza. Le opere di produzione straniera concorreranno nell’apposita sezione a loro riservata.

Per chi ama la scrittura invece ci sono due concorsi: “La paura fa 90 (righe)”, dedicato a racconti brevi che devono essere condensati in un massimo di novanta righe di testo e avere come fulcro tematico la paura, declinata in un genere a piacere: horror, giallo, thriller, fantascienza, noir. L’altro, “Livorno Horror Story”, si rivolge invece agli studenti delle scuole superiori di Livorno e provincia, che sono chiamati a scrivere storie di paura ambientate nella città labronica.

Premi e scadenze

Tutte le opere dovranno pervenire entro il 3 marzo 2019 e saranno successivamente esaminate da una giuria costituita da esperti del settore. Per i vincitori della categoria video sono in palio i seguenti premi: Miglior cortometraggio horror/thriller (€ 500) e Miglior cortometraggio fantasy/fantascienza (€ 500). Gli autori dei primi tre racconti classificati al concorso “La paura fa 90 (righe)” riceveranno rispettivamente € 400, € 200 e € 100.

Leggi il regolamento per partecipare.

Anteprima del FIPILI

Alcuni ospiti delle passate edizioni

Nel mese di febbraio già si terranno alcuni eventi:

Sabato 16 febbraio Daniele Misischia terrà una lezione di regia dedicata in primis agli studenti delle scuole superiori di Livorno, ma aperta a tutti. Parlerà anche del suo film “The End? – L’inferno fuori” che sarà proiettato in questa occasione. A Villa Maria (Via Redi, 22) dalle ore 16.
Domenica 17 febbraio ancora Daniele Misischia terrà una masterclass sul cinema indipendente italiano, presentando i cortometraggi con cui iniziò la sua carriera. Allo Chalet della Rotonda dalle ore 18.
Sabato 23 febbraio presentazione del libro “La paura fa 90 (righe)”, antologia che raccoglie i racconti vincitori della scorsa edizione del Festival, curata da Paolo Morelli e pubblicata da Edizioni Il Foglio. A Villa Maria, in orario da definire.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*