FIPILI Horror Festival: al via la nona edizione con Elio Germano

Alle 19 la cerimonia di premiazione del concorso letterario

Elio Germano
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Al via oggi, 8 ottobre, la nona edizione del FIPILI Horror Festival dedicato al cinema, alla letteratura e all’arte nell’horror.

Partenza alle ore 14 al Cinema Teatro 4 Mori (Via Pietro Tacca, 16) con la proiezione dei cortometraggi italiani in concorso categorie Horror e Fantascienza.

I visori

Alle ore 16:30 l’attore Elio Germano sarà ai 4 mori con lo spettacolo “Segnale d’allarme. La mia battaglia VR“. In questo spettacolo che è considerato uno dei primi esperimenti di teatro in realtà virtuale, l’attore si cimenterà in un monologo parlando dei mali che attanagliano la nostra epoca, e del proprio impegno, per rivelare infine quanto dobbiamo aver “paura di noi stessi”. Gli spettatori saranno muniti di visori oculus per assistere allo show in realtà virtuale e al termine potranno incontrare l’attore per un dibattito intorno al progetto. L’evento sarà replicato alle ore 20:00. Modera Michele Innocenti. Ingresso 10 euro con prenotazione obbligatoria.

Alle 17:30 nella sala Lem del Palazzo Portuali (piazza del Pamiglione) si terrà l’incontro con lo scrittore Valerio Aiolli, che dialogherà con gli autori Enrico Pompeo e Michele Cecchini. In quest’occasione verrà presentato “Nero Ananas” edito dalla prestigiosa casa editrice francese di gialli e di noir Voland, candidato al Premio Strega 2019. Il libro racconta in modo spietato ed evocativo gli anni dal 1969 al 1973 in Italia, a partire dalla bomba di Piazza Fontana.

A seguire alle 19 si terrà la cerimonia di premiazione del concorso letterario “La paura fa 90 (righe)” dedicato a racconti di paura che devono essere condensati in un massimo di novanta righe di testo.

A chiudere la giornata al Cinema 4 Mori alle 22:30 la proiezione del discusso film “Lords Of Chaos” di Jonas Åkerlund. Ispirato a fatti realmente accaduti in Norvegia nei primi anni ’90 il film racconta la storia della band Mayehm, la rivalità tra Burzum ed Euronymous e una serie di fatti di cronaca nera che hanno segnato la storia del black metal scandinavo. Introduce da Federico Frusciante.

“Felliniana”, Valentina Restivo

Nell’ambito del Festival anche due mostre: “Felliniana” dedicata ai cento anni dalla nascita di Federico Fellini che si svolge nella Biblioteca dei Bottini dell’Olio e “CINEX“, presentata in anteprima durante Effetto Venezia e dintorni 2020, ha come protagonista il cinema con un mash-up fotografico di cinema dismessi e teatri abbandonati d’Italia. La rassegna di Urban Exploration Photography è stata organizzata dal Festival con la curatela di Giulia Barini, la collaborazione delle associazioni “Ascosi Lasciti” e “Livorno come era” col supporto del Comune di Livorno. All’interno dell’esposizione verrà proiettato il video di Marco Sisi “Livorno Superstar-CINEX IN MOTION”, un montaggio che riunisce tutte le occasioni nelle quali Livorno è stata protagonista nel Cinema.

Gli eventi possono essere prenotati sul sito del Festival. Sono previste dirette streaming per la premiazione del concorso letterario dalla pagina Facebook del Festival.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*