Festival Livorno Ebraica, visite ai luoghi di culto e spettacoli

Dal 13 settembre al 28 ottobre tanti appuntamenti in programma

Festival Livorno Ebraica
La Sinagoga. Foto: Valeria Cappelletti
Share
  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Dal 13 settembre al 28 ottobre sarà possibile visitare la Sinagoga, il Museo Ebraico di via Micali, il Cimitero Monumentale Ebraico di viale Ippolito Nievo e quello di via Don Aldo Mei e prendere parte ad altre iniziative legate alla Comunità ebraica.

Parte dal prossimo giovedì il primo Festival Livorno Ebraica organizzato dalla Comunità insieme ad Amaranta Service e con la collaborazione della Compagnia degli Onesti e della Compagnia Spazio Teatro.

“A ottobre viene organizzata la Giornata europea della cultura ebraica – ha detto Gilda Vigoni di Amaranta – e in quell’occasione viene aperta la Sinagoga, ma si tratta solo di poco tempo, invece anche in seguito a numerose richieste che ci sono giunte dai livornesi e da tanti turisti, abbiamo deciso di allargare nel tempo questa possibilità offrendo per i turisti e per tutti i cittadini una serie di iniziative che speriamo possano ripetersi ogni anno”.

Lo spettacolo dedicato a Herbert Pagani

Tra le varie iniziative in programma anche lo spettacolo dedicato a Herbert Pagani, cantautore, disc-jockey, poeta, scrittore, scultore, pittore e attore italiano, ebraeo sefardita e popolare tra gli anni ’60 e ’80. Fu autore di brani come Cin cin con gli occhiali e Albergo a ore. Lo spettacolo, molto simile a “Le stanze di Modigliani”, vede come protagonista Emanuele Barresi.

Abbattere i pregiudizi

“Il Festival ha un doppio obiettivo – ha commentato Vittorio Mosseri, presidente della Comunità ebraica – far ricordare ai livornesi quanto la Comunità ebraica sia stata importante per Livorno e quanto abbia contribuito alla sviluppo della città nel ‘600. Questa Comunità può dare ancora tanto dal punto di vista documentaristico, nei nostri archivi c’è la storia di Livorno. Il secondo intento è di abbattere i pregiudizi facendo conoscere luoghi

Il programma

Ecco di seguito il programma:
Dal 13 settembre al 21 ottobre visite guidate alla Sinagoga (piazza Benamozegh) in italiano e in inglese alle ore 10 e alle ore 11 dal lunedì al venerdì. Biglietto a persona: 10 euro.

Dal 13 al 14 settembre alle ore 16 si terrà un incontro formativo rivolto ai docenti legato a progetti di approfondimento della cultura ebraica presso il Museo di via Micali, 21. Ingresso gratuito.

Il 6 ottobre la Compagnia degli Onesti presenta, presso la casa natale di Modigliani (via Roma, 38) lo spettacolo omaggio a Herbert Pagani.
Biglietto: 12 euro a persona, 10 euro per i tesserati soci della Compagnia degli Onesti e Spazio Teatro.
Previsti due spettacoli alle 21.30 e alle 22.30 (con possibilità di aggiungerne un terzo se le prenotazioni saranno numerose). Numero massimo partecipanti: 30 persone. Necessaria la prenotazione contattando la Compagnia degli Onesti al 3498169659.

Il 7 ottobre alle ore 11 apertura e visita guidata del Cimitero Monumentale Ebraico di viale Ippolito Nievo. Biglietto: 10 euro a persona.

Sempre il 7 alle 19.30 visita guidata presso la casa di Amedeo Modigliani con degustazione di dolcetti della tradizione livornese sefardita e vino kasher delle Cantine Giuliano di Casciana con incontro con il produttore. Costo: 10 euro a persona.

Il 14 ottobre si terrà la Giornata europea della cultura ebraica e verrà presentato un libro dedicato agli argenti. Per questo evento in seguito maggiori informazioni.

Il 21 ottobre alle ore 16 si svolgerà il trekking ebraico con partenza dal Museo Ebraico di via Micali fino alla casa di Modigliani con sosta alla Sinagoga. Costo: 18 euro a persona.

Il 28 ottobre alle ore 11 visita guidata al Cimitero Ebraico di via Don Aldo Mei. Costo: 10 euro a persona.

Per informazioni: 3398560212 o livornoebraicafestival@gmail.com

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*