Festival Anni70: la musica a Livorno e i gruppi emergenti

Partecipano Massimo Volpi e Renzo Pacini

LIVORNO – Penultimo appuntamento con il Festival Anni70, la rassegna organizzata da TST Art Gallery torna domani ,domenica 18 novembre, ore 17.30, a Palazzo Huigens (via Borra, 35, 3° piano) con “A Livorno negli anni ’70… tutto inizia dal basso”, un incontro a cura della Cooperativa Itinera in collaborazione con Edizioni Erasmo.

I gruppi livornesi

Tra la metà degli anni ’60 e gli anni ’70 si formarono a Livorno decine di gruppi musicali: alcuni ebbero breve durata, altri si mescolarono tra loro dando vita ad altri gruppi; qualcuno ebbe successo, altri meno. Erano composti da giovani che si esibivano davanti ai loro coetanei nei tanti locali cittadini. La musica in quel periodo ha avuto un impatto culturale non indifferente; è questa l’epoca delle grandi rock band internazionali come i Beatles o i Rolling Stones, e nazionali come i Rokes e l’Equipe 84, ma anche del successo dei cantautori.

Parteciperanno…

Partecipano Massimo Volpi, autore dei libri editi da Erasmo “A Livorno negli anni ’60 si suonava così” e del successivo “A Livorno negli anni ’70 si suonava così”, e Renzo Pacini, autore, per le edizioni del Boccale, di “Tutto inizia dal basso”. Il racconto di quegli anni sarà accompagnato da alcuni ricordi musicali proposti da Renzo Pacini. Coordina l’incontro Carlo Neri per Itinera.

Le mostre

Proseguono fino a venerdì 30 novembre, le due mostre d’arte che accompagnano il festival:
– alla TST Art Gallery (corso Amedeo, 196) gli scatti del fotografo napoletano Vincenzo Starnone che ha inaugurato il festival “AnniSettanta”. Visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Chiuso il mercoledì pomeriggio.
– negli spazi di Taragaruz (via E. Rossi, 23) “Segni emblematici”, esposizione personale delle opere del Maestro Renato Spagnoli (autore della “A” di piazza Attias), a cura di Gian Marco Casini Gallery. Visitabile dal martedì al sabato dalle 0.30 alle 13 e dalle 16.30 alle 20. Aperto anche domenica 25 novembre dalle 16.30 alle 20.

L’ingresso alle mostre, agli incontri e ai concerti è gratuito.
Info: TST Art Gallery, ufficio stampa 3923809509.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*