Escursione nel canyon di Calignaia, dalle colline al mare

Con l'Associazione Selvatica

calignaia
Calignaia tra le colline e il mare
Share

Pubblicato ore 07:00

ATTENZIONE: l’escursione è stata annullata.

LIVORNO – Per gli appassionati della natura e del trekking, domenica 29 novembre, l’Associazione Selvatica propone una escursione attraverso il bosco, fino a una delle scogliere più belle del Romito.

La partenza sarà alle ore 10.30 dal parcheggio del Castellaccio, per poi attraversare la macchia mediterranea, fra ornielli e lecci, campi incolti e forteti, nel cui fitto si aggirano numerosi animali, cinghiali, volpi, martore, caprioli e lupi. Il percorso consente di poter vedere dall’alto il Botro di Calignaia e il Canyon di Calignaia, costoni di roccia dove a volte si arrampicano le capre allevate allo stato brado. Dal bosco il percorso si avvicina al mare, lasciando alle sue spalle le antiche cave di arenaria che si presentano come pareti verticali di roccia. Il Canyon si apre sulla costa rocciosa di Calignaia meta estiva di molti livornesi che ignorano la bellezza del paesaggio che hanno alle spalle.

Una delle più belle e suggestive scogliere del Romito, dove è possibile osservare caratteristiche erosioni alveolari nella roccia, la stratificazione della tipica arenaria rossiccia del Flysch di Calafuria e da dove è possibile ammirare l’Arcipelago Toscano. Al rientro è previsto di salire sul poggio del Telegrafo, un sentiero panoramico che cammina col mare alle spalle, fino a immergersi nuovamente nella macchia.

A condurre l’escursione sarà la guida Dario Canaccini: 3333970361 – canaccini@selvatica.eu.

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Associazione.

Il ritorno è alle ore 16 circa.
Durata senza pause: 3 ore.
Costi escursione: € 15 a persona (€ 12 Socio Selvatica), € 8 bambini dai 4 ai 12 anni (€ 6 Socio Selvatica) comprensivo del servizio di guida ambientale escursionista (ai sensi della L.R. 42/2000) e copertura assicurativa RCT.
Pranzo al sacco.
Abbigliamento necessario: scarpe da trekking, pantaloni lunghi, cappello per il sole, abbigliamento “a cipolla”.
Non dimenticatevi mascherina e gel disinfettante.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*