Enrico Pompeo presenta il nuovo libro “Nessuno ha dato la buonanotte”

Causa maltempo l'appuntamento è spostato alla Libreria Feltrinelli

Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Esce domani, 14 novembre, il nuovo libro di Enrico PompeoNessuno ha dato la buonanotte” (MDS Editore – Collana Cattive strade) e quale miglior modo per celebrare un’uscita di un nuovo lavoro letterario se non presentarlo subito al pubblico? Enrico infatti sarà al firma copie alla Libreria Feltrinelli (via Di Franco) dalle ore 10 alle 13. A causa del maltempo infatti l’appuntamento in Villa Fabbricotti al Chioschino è rimandato.

Il romanzo parte dall’osservazione di una famiglia come tante per poi compiere un lucido e attento viaggio nelle pieghe segrete della normalità apparente della piccola borghesia italiana, fissando il suo sguardo sulle molte crepe che si nascondono dietro la facciata di solidità e benessere quotidianamente offerta alla vista degli altri. Pur indagatore, lo sguardo dell’autore livornese non è tuttavia mai giudicante. Al contrario si percepisce quasi sempre una sorta di umana comprensione, se non proprio di empatia, verso i personaggi. Nell’ordito lineare della trama troviamo così temi universali e complessi come l’incomunicabilità, lo smarrimento giovanile, la paura del confronto con gli altri, la dialettica tra essenza individuale e rappresentazione di sé, che finiscono per coinvolgere il lettore fino a farlo sentire parte della vicenda.

L’autore

Enrico Pompeo è nato a Livorno nel 1972. Insegnante di Italiano, è autore dei romanzi: ‘Una curva improbabile’ (Edizioni Edicom 2001); ‘Il Drago, il Custode, lo Straniero’ (Ed. Creativa 2016. Premio Speciale della Giuria ‘Alda Merini’ 2017) e un libro di racconti ‘Scritti (S)Connessi’ (Ed. Creativa 2018. 3° Classificato in ‘EquiLibri’ 2018). È drammaturgo e regista dello spettacolo ‘La Cattiva Strada’, patrocinato dalla Fondazione De André. Scrive recensioni per le riviste ‘Azione Nonviolenta’ e ‘Offline’. Organizza laboratori di arte e comunicazione presso l’Agriturismo Montevaso.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*