“Emersioni”uno sguardo attuale sul mondo

Una collettiva di giovani e appassionati fotografi

Share

LIVORNO-  Nell’ambito del programma “Di Terra e di Mare” del Tavolo della Fotografia del Comune di Livorno si terrà “Emersioni”.  Questo è il curioso titolo della nuova esposizione  ad ingresso gratuito che sarà inaugurata venerdì 23 giugno, alle ore 18.30, nella Sala degli Archi della Fortezza Nuova.

“Emersioni” è una notevole collettiva di giovani appassionati fotografi, curata da Francesco Levy, che intende promuovere uno sguardo attuale sul mondo, un dialogo tra differenti generi fotografici con progetti che sono nati, si sono sviluppati e riguardano direttamente o indirettamente l’area del Mediterraneo.

L’idea che appare è la necessità  di dare spazio a progetti di giovani autori  che magari ancora non sono molto conosciuti, emergenti appunto, (da qui il titolo della mostra).

L’idea potrebbe essere quella di un primo passo verso la creazione di un evento ricorrente che magari col tempo possa crescere di dimensioni ed importanza, con una partecipazione sempre maggiore di autori, progetti e storie da raccontare.

Esporranno otto autori, sia italiani che stranieri: Arianna Angeloni (Lodi), Umberto Coa (Palermo), Chiara Cunzolo (Livorno), Duae Edition (Luna Coppola e Silvia Campidelli, Barcellona, Spagna), Ana Lìa Orézzoli (Lima, Perù), Nicolò Panzeri (Milano), Giovanni Pietracaprina (Firenze) e Pietro Viti (Bari).

Il weekend inaugurale vedrà inoltre la partecipazione dei ragazzi di “Foto Gang” con la loro libreria fotografica itinerante dedicata alle auto-produzioni ed edizioni indipendenti.

Nato come un evento itinerante, Foto Gang è stato ospitato allo Spazio Boss a La Spezia, al Raw a Milano, all’Xframe Studio a Venezia, e alla Fondazione Studio Marangoni a Firenze.

Lo scopo dei giovani di “Foto Gang” è la diffusione di creazioni editoriali indipendenti creando una vetrina ad autori, collettivi e case editrici indipendenti internazionali.

Orario della mostra: giovedì e venerdì dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 20.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*