Effetto Venezia: tutti gli eventi in programma il 23 di agosto

Tra gli ospiti lo scrittore di teatro Stefano Massini

effetto venezia programma 23 agosto
Stefano Massini tra gli ospiti di Effetto Venezia
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Effetto Venezia terzo giorno: dopo aver descritto in maniera dettagliata tutti gli eventi in programma per il giorno dell’inaugurazione il 21 agosto e per il 22 agosto, andiamo a elencare gli spettacoli di domenica 23 agosto con cui finirà la prima parte della kermesse estiva.

Ore 9 del mattino

faro di livorno apertura non sporadica
Le scale interne al faro.

Faro di Livorno: il 23 sarà l’ultimo giorno per effettuare le visite al faro, a cura dell’associazione Il mondo dei fari.
Per prenotazioni: 3339845932. Le prenotazioni telefoniche sono aperte.
Dalle ore 09:00 alle 11:00 e dalle 18:00 alle 21:00 – dal lunedì al venerdì.
Il punto di ritrovo sarà per ogni gruppo alla fine di Via Edda Fagni al cancello del Cantiere Azimut Benetti. Il Faro di Livorno sarà aperto: domenica 23 dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30. La visita, gratuita, sarà possibile esclusivamente su prenotazione.

Ore 10

Acquario di Livorno: accesso all’Acquario sabato e domenica 10:00 – 19:00 (ultimo ingresso 18:00). Per i visitatori di Effetto Venezia: coupon sconto € 2,00 sulla tariffa Adulto/Ragazzo applicato in biglietteria all’ingresso dell’Acquario di Livorno (valido fino al 31/08/2020 e non cumulabile con altre promo in corso) presentando il depliant di Effetto Venezia 2020 oppure una foto della locandina dell’Acquario di Livorno. Per prenotazioni consultare il sito dell’Acquario.

Ore 18

Progressiva: Renato Spagnoli Ipazia (2017). Foto: G. Fallani

Piazza del Luogo Pio: Progressiva, la mostra al Museo della Città che raccoglie opere dal 1989 al 2020. Prenotazioni e informazioni: 0586824551 – prenotazionigruppi@itinera.info.
Via Garibaldi 83: Mostra di pittura Emporio Livornese, espongono Libicocco, Beatrice Mazzantini, Pam Gogh Artist, The Dark Artist, Ilaria Graziani, Giacomo Baronti.

Ore 18.30

Palco Piazza Garibaldi: “Pop Square” di Uovo alla pop / Fondazione Trossi Uberti / Carico massimo. Mercatino dell’arte, della musica e della street art, laboratori creativi. Intervento sulle baracchine degli artisti di “Io manifesto”, Libertà, Restivo e Olbo Creature.

Ore 19

Piazza XX settembre: la “Via dell’arte“, un percorso che unisce fisicamente e virtualmente Il Centro Artistico Il Grattacielo (via del Platano, 6) con Mercemarcia (via Oberdan 14/A) e Spazio (via Ginori 29). Tutte le sere dalle 19:00 alle 20:30.
Scali del Monte Pio: Mostra fotografica “Una giornata di straordinaria quotidianità” dal 21/08 al 30/08. La mostra ideata da Capire un’H-onlus’ e realizzata dal gruppo di fotografi DLF presieduto da Massimo Lucarelli, segue la vita giornaliera di ragazze e ragazzi che si muovono nella città superando le mille difficoltà che si presentano senza rinunciare alla ricerca del benessere e della condivisione.
Via dei Bottini dell’olio: Mostra fotografica “.Cinex” organizzata dall’Associazione Culturale FIPILI Horror Festival. Una serie di immagini sui cinema e sui teatri che hanno fatto la storia culturale livornese. L’Associazione Livorno Com’era, l’Archivio di Stato di Livorno e la Biblioteca Comunale sono stati i preziosi collaboratori che hanno permesso di mettere insieme questa raccolta. Fino al 30 agosto.

covid e lavoro fondazione laviosa mostra fotografica
La foto della locandina del concorso della Laviosa

Piazza Anita Garibaldi: Mostra fotografica di Fondazione Laviosa “Il lavoro a Livorno nonostante il Covid 19“, gli scatti raccontano il lavoro di tutti coloro che in tanti settori non si sono mai fermati, consentendo alla città di andare avanti.
Piazza Garibaldi: La piazza verrà inaugurata con la mostra personale dell’artista livornese Michael Rotondi “Santi subito”, un lavoro di paper art sul retro delle baracchine della piazza. Fino al 30 agosto.
Quartiere Venezia: “Visioni“, una sequenza di visi e visioni comuni sui muri delle case, volti che mostrano il loro sguardo sul mondo dal quartiere simbolo della città. Con le immagini di Roberta Bancale, Martino Chiti, Paolo Ciriello, Alessandro Cosmelli, Chiara Cunzolo, Laura Lezza, Daniele Stefanini sui muri del quartiere La Venezia. Fino al 30 agosto.
Giro dei fossi in battello: suggestivo tour in battello lungo i Fossi Medicei alla scoperta della città dall’acqua con i battelli Libur e Simona. Partenze dalle ore 19.00 ogni 30 minuti circa. Per info e prenotazioni: 3331573372 – 3405617490.
Scali Finocchietti e Sala Simonini ex Circoscrizione 2: Stand delle Associazioni ONLUS a cura della Consulta delle Associazioni Comunale.
Bottega del Caffé: Mostra di Biagio Chiesi aperta anche martedì 25, mercoledì 26 e venerdì 28 fino al 30 agosto dalle 9:00 alle 12:00. Presentata dallo storico dell’arte Umberto Falchini, presentazione del catalogo a cura di Simone Fulciniti, esposizione floreale di Stefania Novelli e prodotti naturali di Flora srl.

Ore 19.30

Piazza Garibaldi: tour gratuiti della piazza e delle opere di street art (durata 20 minuti).
Mercato Centrale: visite guidate a cura di Cooperativa Itinera, con la collaborazione di Alle Vettovaglie. Costa visita: 5 euro. Partenza dal banco Cultura a Peso. Prenotazione obbligatoria: 0586894563 – 3487382094. Prenotazione cena: 3477487020.
Piazza del Luogo Pio: “Perimetri”, le prime due performance che Collettivo_A si appresta a danzare dopo il lungo silenzio che il corpo si è trovato ad abitare, in questo inaspettato ed estraniante momento.

Ore 20

Scalandroni: Opere sull’acqua. Installazioni scenografiche dedicate alle opere liriche a cura di Gabriele Buonomo. Dal 21 al 30 agosto. Scene dalle opere: Cavalleria Rusticana, Ascesa e caduta della città di Mahagonny, Flauto magico, Barbiere di Siviglia. Via Filippo Ganucci / via Scali della Fortezza Nuova – Opera Flauto Magico; Scali del Monte Pio (di fronte al palazzo del Refugio) – Opera Barbiere di Siviglia; Scali del Monte Pio (di fronte al Monte di Pietà) – opera Cavalleria Rusticana; Scali Finocchietti – Opera Mahagonny.

racconti di altre danzeMuseo della Città: Incontri tra danza e musica. Un progetto di improvvisazione tra il linguaggio coreografico e quello musicale, volto a creare nuovi e inaspettati incontri tra artisti che non hanno mai lavorato insieme. Danzatori: I danzatori e coreografi Claudia Caldarano e Maurizio Giunti in collaborazione per questa occasione con il contrabbassista Gabriele Evangelista. Replica opere 20.30. Necessaria la prenotazione cliccando qui.
Piazza Garibaldi: presentazione del libro dedicato alla street art “Clem”. Un racconto sulla street art al tempo del Covid. Scritto da Viola Barbara, illustrato da Valentina Restivo ed edito da Victoria Iguazu.
Scali delle Cantine 45/47: il Maestro d’ascia Fulvio Pacitto apre la sua magica cantina ai visitatori curiosi di scoprire strumenti e tecniche di costruzione delle barche in legno.

Ore 20.30

Falsa Braga Fortezza Nuova: Racconti notturni, storie di Livorno e dintorni. Un percorso narrativo centrato sulla città di Livorno attraverso le storie di alcuni suoi personaggi emblematici come Giuseppe Cambini, Ernesto Rossi, Igor Protti, Piero Ciampi. Dal 21 al 23 agosto. Necessaria la prenotazione online cliccando qui.
Piazza del Luogo Pio: Welcome on sofa di e con Alessia Cespuglio e Stefano Santomauro con la partecipazione di Silvia Lemmi e Carlo Bosco. Regia video Raffaele Commone. Ospiti: Aldo Galeazzi, Michael Rotondi, Collettivo T.E.M.P.O / Percorsi Musicali, Chelo Zoppi Atelier delle Arti, Francesco Cortoni Nuovo Teatro delle Commedie, Alessio Porquier e Ciro Di Dato del FIPILI Horror Festival, Emanuele Barresi Compagnia degli Onesti,
Veronica Cateni e Francesco Benvenuti Ruiha and Kelavra, Sandro Veronesi vincitore del Premio Strega 2020 con Il Colibrì (La Nave di Teseo), Simone Lenzi assessore.
A seguire cambio palco a cura di Alessia Cespuglio con Silvia Lemmi e con la irriverente partecipazione di Stefano Santomauro e Carlo Bosco in “Andate tutti in cubo”.

Ore 21

Biblioteca Bottini dell’Olio: Le stanze livornesi, ore 21:00 prima replica / 22:15 seconda replica. Con Emanuele Barresi, Elena De Carolis e Claudio Monteleone. Costumi Adelia Apostolico realizzazione Costumeria Capricci. Regia Emanuele Barresi. Collaborazione Cooperativa Itinera. Il tema dello spettacolo è la storia delle epidemie che hanno colpito la nostra città. Biglietti 10€ (intero) e 8€ (ridotto per over 70 e soci Compagnia degli onesti), ingresso sarà gratuito per i bambini da 0 a 10 anni. La Biblioteca potrà ospitare un numero limitato di spettatori. Lo spettacolo sarà attivo anche il 25, 26 e 27 agosto. Prenotazione obbligatoria chiamando al n. 3498169659, anche con sms o WhatsApp, indicando giorno, orario spettacolo, cognome e numero di biglietti.
Palco dei Domenicani: teatro per bambini Teatro dell’Assedio in “La canzon che non fa piangere” e Compagnia Ribolle in “Il circo delle bolle di sapone in su”. Dal 21 al 28 agosto. Prenotazione obbligatoria cliccando qui.
Piazza Garibaldi: laboratorio gratuito di street art. Non ci sono limiti di età per partecipare ai laboratori di Uovo alla pop. Con le più esperte in città della street art, parleremo delle diverse tecniche artistiche usate dagli street artist e faremo un’introduzione sulla stria della street art.
Falsa Braga Fortezza Nuova: incontro letterario con Michele Santeramo che legge alcuni brani da “I Malavoglia” di Giovanni Verga. Prenotazione obbligatoria cliccando qui. 

hallo I'm jacket
Federico Dimitri e Francesco Manenti

Scali delle Barchette: la Compagnia Dimitri/Canessa presenta “Hallo! I’m Jacket!” uno spettacolo fortemente ironico. Regia: Elisa Canessa. Con: Federico Dimitri e Francesco Manenti. Prenotazione obbligatoria cliccando qui.
Palco Piazza XX Settembre: Stornelli infernali, con: Elena Farulli (voce e chitarra), Giorgio Monteleone (voce e mandolino). Due menestrelli raccontano, in maniera comica ma fedele, il rocambolesco viaggio di Dante e Virgilio. Prenotazione obbligatoria cliccando qui. 
Piazzatta dei pescatori: Le forme del canto, l’Istituto Musicale Rodolfo Del Corona diretto da Laura Brioli presenta una serata che vedrà gli allievi e maestri dei vari corsi di canto esibirsi in brani che vanno dalla lirica al Musical Theatre, dal Pop al Rock. Prenotazione obbligatoria.
Piazza Cavallotti: Poket Opera con Matteo Ceccantini, Francesco Fele, Cosimo Grilli, Davide Niccolini, Lorenzo Occhetto, Giacomo Raffo, Maria Panza, Laura Repetti, Matteo Risaliti, Anna Ristori, Margherita Silingardi.
Regia Emanuele Gamba. Prenotazione obbligatoria.
Palazzo Huigens: Ensemble Bacchelli in “Pietro Mascagni, un semplice incontro semplice” concerto incontro con l’autore. Prenotazione obbligatoria cliccando qui.
Biblioteca Bottini dell’Olio: Mostra antologica di Dario Ballantini dal 21 al 20 settembre. In questa esposizione curata da Massimo Licinio e Annalisa Gemmi, sono raccolte opere che partono dagli anni ‘80 fino ai giorni nostri. Direzione artistica: Nadia Macchi.
Scali del Ponte di Marmo, 1/3: mostra fotografica dei remi livornesi. Tre fotografi, Andrea Dani, Marco Mainardi, Lorenzo Amore Bianco hanno seguito alcune cantine (o sezioni nautiche) della voga livornese in tutte le fasi dell’allenamento e preparazione della gara, rappresentando la passione per lo sport e per Livorno.

ore 21.30

belle epoque
La Compagnia Lirica Livornese

Palco dei Legnami: “Saluti e baci, ovvero c’era una volta il varietà e l’avanspettacolo a Livorno” della Compagnia Lirica Livornese. I fasti del varietà e dell’Avanspettacolo nei teatri livornesi degli anni 30 tra macchiette, canzoni e scenette comiche. Prenotazione obbligatoria cliccando qui.

Ore 22.30

Piazza della Repubblica: sul palco Leydis Mendez, cantante e chitarrista cubana. Prenotazione obbligatoria.
Piazza del Luogo Pio: Stefano Massini è uno scrittore che ha la sua cifra distintiva nel coniugare una spiccata vena letteraria a un forte estro di narratore dal vivo. Prenotazione obbligatoria.

Ore 24

Piazza del Luogo Pio: L’arte sa nuotare, la non Gioconda, Modigliani e Agnes Varda. Mini-documentario a cura di Uova alla Pop. Brevi documentari sugli interventi urbani di Blub, Valentina Restivo, Ligama e Oblo.

Prenotazioni

Ricordiamo che molti degli spettacoli saranno a prenotazione obbligatoria anche se gratuiti e si potrà usare sia il sito internet di Effetto Venezia cliccando sui vari eventi, sia recandosi allo sportello dell’Ufficio Informazione in via Pieroni 18 dalle ore 9 alle ore 13.45 o alla Baracchina n. 20 in piazza della Repubblica dalle ore 19 alle ore 23 dove sarà possibile prenotare online e trovare le mascherine e il gel igienizzante.

Regole anti Covid

mascherine e camici donati dalla comunità cinese agli ospedali toscani
L’immagine raffigura generiche mascherine. Foto di Ri Butov da Pixabay

In seguito all’ordinanza del Ministro Speranza, anche a Effetto Venezia sarà obbligatoria la mascherina protettiva dalle 18 alle 6 di mattina, in tutti i luoghi al chiuso e all’aperto dove non sia possibile mantenere le distanza di sicurezza di un metro. Il Comune di Livorno distribuirà mascherine agli accessi ed all’interno dell’area festival, a chi le ha dimenticate.

125 tra addetti al controllo e steward presidieranno la kermesse e saranno posizionati ai 14 accessi principali, alle entrate delle aree spettacolari e nel perimetro delle stesse. Ai 14 varchi di accesso al festival saranno posizionati steward cosiddetti “da stadio” che avranno la funzione di non far entrare bottiglie di vetro all’interno dell’area e steward che impediranno il traffico veicolare, anche di biciclette, all’interno di Effetto Venezia. Una parte del personale addetto alla sicurezza ed al rispetto delle regole anti-Covid sarà assegnato agli accessi dei luoghi di spettacolazione. Qui sarà misurata la temperatura corporea con termoscanner e richiesto l’utilizzo di gel igienizzante per la detersione delle mani.

Tutti i luoghi di spettacolazione saranno delimitati da transenne e dotati di sedute per assistere agli eventi a parte piazza della Repubblica, che avrà postazioni contrassegnate. In seguito alle disposizioni di domenica 16 agosto, la Milonga prevista la sera del 30 agosto in piazza del Luogo Pio, è stata sospesa.

Navette gratuite e parcheggi

Per facilitare il flusso dei visitatori dalla periferia (zona stazione/Modigliani Forum) all’area della manifestazione, saranno a disposizione le navette gratuite nei giorni del 21/22/23 e 28/29/30 agosto con partenza da via della Cinta Esterna e capolinea in via Masi (dietro la stazione ferroviaria), passando da una fermata intermedia in via Nelusco Giachini, all’altezza del parcheggio del Modigliani Forum.

Una parte dell’area di parcheggio adiacente al Modigliani Forum sarà a disposizione delle auto dei visitatori di Effetto Venezia.

I passaggi della navetta sono ogni 15 minuti. La prima partenza dal capolinea in via Masi è alle ore 18,30 e l’ultima alle ore 0,45. Da via della Cinta Esterna la prima partenza per il rientro al parcheggio è alle ore 18,50 e l’ultima alle ore 1,05. Un’apposita segnaletica indicherà le fermate del bus navetta.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*