Effetto Venezia: il programma del 30 agosto

Ospiti Karima e la Compagnia Mayor Von Frinzius

karima sulla pagina facebook di livornosera
Karima
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Dopo aver descritto il cartellone di eventi di Effetto Venezia del 28 e 29 agosto, vi proponiamo gli spettacoli del 30 agosto con cui si concluderà la manifestazione. Ospite d’eccezione di questa ultima serata sarà la cantante Karima che si esibirà sul palco di Piazza del Luogo Pio, mentre la Compagnia Mayor Von Frinzius guidata da Lamberto Giannini salirà sul palco di Piazza della Repubblica con lo spettacolo “Siuski, fatto schizzi?”.

Ecco di seguito tutti gli eventi. Ricordiamo che la prenotazione (sempre gratuita) è obbligatoria per il rispetto delle norme anti Covid, è possibile usare sia il sito internet di Effetto Venezia cliccando sui vari eventi, sia recandosi allo sportello dell’Ufficio Informazione in via Pieroni 18 dalle ore 9 alle ore 13.45 o alla Baracchina n. 20 in piazza della Repubblica dalle ore 19 alle ore 23 dove sarà possibile prenotare online e trovare le mascherine e il gel igienizzante.

Ore 9 del mattino

faro di livorno apertura non sporadica
Il Faro, particolare.

Faro di Livorno: fino al 30 agosto. A cura dell’associazione Il mondo dei fari.
Per prenotazioni: 3339845932. Le prenotazioni telefoniche sono aperte. Dalle ore 09:00 alle 11:00 e dalle 18:00 alle 21:00 – dal lunedì al venerdì. Il punto di ritrovo sarà per ogni gruppo alla fine di Via Edda Fagni al cancello del Cantiere Azimut Benetti. Il Faro di Livorno sarà aperto: Sabato 22 e Domenica 23 (dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30). Sabato 29 e Domenica 30 (dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 18.30). La visita, gratuita, sarà possibile esclusivamente su prenotazione.

Ore 10

Acquario di Livorno: accesso all’Acquario sabato e domenica 10:00 – 19:00 (ultimo ingresso 18:00). Per i visitatori di Effetto Venezia: coupon sconto € 2,00 sulla tariffa Adulto/Ragazzo applicato in biglietteria all’ingresso dell’Acquario di Livorno (valido fino al 31/08/2020 e non cumulabile con altre promo in corso) presentando il depliant di Effetto Venezia 2020 oppure una foto della locandina dell’Acquario di Livorno. Per prenotazioni consultare il sito dell’Acquario.

Ore 18

“Progressiva”. Foto: G. Donati

Piazza del Luogo Pio: Progressiva, la mostra al Museo della Città che raccoglie opere dal 1989 al 2020. Prenotazioni e informazioni: 0586824551 – prenotazionigruppi@itinera.info.
Via Garibaldi 83: Mostra di pittura Emporio Livornese, espongono Libicocco, Beatrice Mazzantini, Pam Gogh Artist, The Dark Artist, Ilaria Graziani, Giacomo Baronti.

Ore 18.30

Palco Piazza Garibaldi:Pop Square” di Uovo alla pop / Fondazione Trossi Uberti / Carico massimo. Mercatino dell’arte, della musica e della street art, laboratori creativi. Intervento sulle baracchine degli artisti di “Io manifesto”, Libertà, Restivo e Olbo Creature.

Ore 19

Piazza XX settembre: la “Via dell’arte“, un percorso che unisce fisicamente e virtualmente Il Centro Artistico Il Grattacielo (via del Platano, 6) con Mercemarcia (via Oberdan 14/A) e Spazio (via Ginori 29). Tutte le sere dalle 19:00 alle 20:30.
Piazza Garibaldi: tour guidati gratuiti della piazza e delle opere di street art della durata di 20 minuti.
Piazza Garibaldi: mostra personale dell’artista livornese Michael Rotondi “Santi subito”, un lavoro di paper art sul retro delle baracchine della piazza. Fino al 30 agosto.
Scali del Monte Pio: Mostra fotografica “Una giornata di straordinaria quotidianità” fino al 30/08. La mostra ideata da Capire un’H-onlus’ e realizzata dal gruppo di fotografi DLF presieduto da Massimo Lucarelli, segue la vita giornaliera di ragazze e ragazzi che si muovono nella città superando le mille difficoltà che si presentano senza rinunciare alla ricerca del benessere e della condivisione.

Mostra Cinex, via dei Bottini dell’Olio. Foto: C. Foschi

Via dei Bottini dell’olio: Mostra fotografica “.Cinex” organizzata dall’Associazione Culturale FIPILI Horror Festival. Una serie di immagini sui cinema e sui teatri che hanno fatto la storia culturale livornese. L’Associazione Livorno Com’era, l’Archivio di Stato di Livorno e la Biblioteca Comunale sono stati i preziosi collaboratori che hanno permesso di mettere insieme questa raccolta. Fino al 30 agosto.
Piazza Anita Garibaldi: Mostra fotografica “Il lavoro a Livorno nonostante il Covid 19“, gli scatti raccontano il lavoro di tutti coloro che in tanti settori non si sono mai fermati, consentendo alla città di andare avanti.
Piazza Garibaldi: La piazza verrà inaugurata con la mostra personale dell’artista livornese Michael Rotondi “Santi subito”, un lavoro di paper art sul retro delle baracchine della piazza. Fino al 30 agosto
Quartiere Venezia: “Visioni“, una sequenza di visi e visioni comuni sui muri delle case, volti che mostrano il loro sguardo sul mondo dal quartiere simbolo della città. Con le immagini di Roberta Bancale, Martino Chiti, Paolo Ciriello, Alessandro Cosmelli, Chiara Cunzolo, Laura Lezza, Daniele Stefanini sui muri del quartiere La Venezia. Fino al 30 agosto.
Giro dei fossi in battello: suggestivo tour in battello lungo i Fossi Medicei alla scoperta della città dall’acqua con i battelli Libur e Simona. Partenze dalle ore 19.00 ogni 30 minuti circa. Per info e prenotazioni: 3331573372 – 3405617490.
Scali Finocchietti e Sala Simonini ex Circoscrizione 2: Stand delle Associazioni ONLUS a cura della Consulta delle Associazioni Comunale.
Bottega del Caffé: Mostra di Biagio Chiesi aperta da venerdì 28 fino al 30 agosto dalle 9:00 alle 12:00.
Piazzetta dei Pescatori: Chorus & Band, Concerto di giovani band
Coordinamento Rolando Cappanera e Denis Chimenti docenti dell’Accademia musicale Chorus. Prenotazione obbligatoria.

palio marinaro
La Galleria dei Gozzi. Foto: Foschi

Fortezza Nuova: tour delle gallerie. Prenotazione obbligatoria Tramite messaggio WhatsApp al 3490057410 (no messaggi vocali). Il messaggio deve contenere il nome di riferimento del gruppo e il numero dei partecipanti. La prenotazione sarà ritenuta valida solo a nostro messaggio positivo di risposta. Telefonare allo stesso numero per ulteriori info o per prenotare per chi non ha WhatsApp. Costo: €10 adulti, €8 da 6 a 12 anni, gratuito sotto i 6 anni.
Massimo 40 persone.
Punto d’incontro ore 18:45, entrare in Fortezza Nuova, seguire il percorso obbligato nella galleria d’accesso e nella rampa a sinistra. Da lì girare a sinistra nel prato (no rampa a destra) e in fondo al prato vedrete la nostra postazione per la biglietteria.

Ore 19.30

Falsa Braga Fortezza Nuova: Onde, azione coreografica collettiva per 50 danzatrici e danzatori non professionisti. Con la collaborazione dei Circoli nautici. Progetto a cura di Chelo Zoppi-Atelierdellearti/Danza Atelier&Dintorni. In collaborazione con Laboratorio Danza e Movimento – ABC Danza – ST Danza – Eimos Centro Formazione Danza – Danza & Danza Mithos Arte e Movimento – Studio Live Dance Academy – Salus Company – Nina Dance Group.
Piazza del Luogo Pio: “Camera con svista”, performance live per attrice, musicista e lockdown di e con Silvia Lemmi e Antonio Ghezzani.

Ore 20

Scalandroni: Opere sull’acqua. Installazioni scenografiche dedicate alle opere liriche a cura di Gabriele Buonomo. Fino al 30 agosto. Scene dalle opere: Cavalleria Rusticana, Ascesa e caduta della città di Mahagonny, Flauto magico, Barbiere di Siviglia. Via Filippo Ganucci / via Scali della Fortezza Nuova – Opera Flauto Magico; Scali del Monte Pio (di fronte al palazzo del Refugio) – Opera Barbiere di Siviglia; Scali del Monte Pio (di fronte al Monte di Pietà) – opera Cavalleria Rusticana; Scali Finocchietti – Opera Mahagonny.

vicinio capossela al museo della città
Capossela durante la registrazione del video girato al Museo della Città. Foto: V. Cappelletti

Piazza del Luogo Pio: Welcome on sofa di e con Alessia Cespuglio e Stefano Santomauro con la partecipazione di Silvia Lemmi e Carlo Bosco. Regia video Raffaele Commone. Ospiti:  Luca Salvetti, Simone Lenzi che presenterà il video di Vinicio Capossela girato all’interno del Museo della Città durante la mostra di Modigliani, Francesca Ricci, Nadia Marchioni (Curatrice della mostra Progressiva), Marco Voleri (Mascagni Festival), Valeria Aretusi, Toto Barbato (The Cage), Emanuele Gamba, Andrea Gambuzza e Ilaria DI Luca (Orto degli Ananassi), Paolo Migone, Greta Merli (Percorsi Musicali).
A seguire cambio palco a cura di Alessia Cespuglio con Silvia Lemmi e con la irriverente partecipazione di Stefano Santomauro e Carlo Bosco in “Andate tutti in cubo”.
Scali delle Cantine 45/47: il Maestro d’ascia Fulvio Pacitto apre la sua magica cantina ai visitatori curiosi di scoprire strumenti e tecniche di costruzione delle barche in legno.
Scali delle Barchette: “Piovono gabbiani altri”, 500 miglia di Poesia, di e con Aldo Galeazzi (voce) e Mirko Sarti (sound). Prenotazione obbligatoria.

Ore 21

Biblioteca Bottini dell’Olio: Le stanze livornesi, ore 21:00 prima replica / 22:15 seconda replica. Con Emanuele Barresi, Elena De Carolis e Claudio Monteleone. Costumi Adelia Apostolico realizzazione Costumeria Capricci. Regia Emanuele Barresi. Collaborazione Cooperativa Itinera. Il tema dello spettacolo è la storia delle epidemie che hanno colpito la nostra città. Biglietti 10€ (intero) e 8€ (ridotto per over 70 e soci Compagnia degli onesti), ingresso sarà gratuito per i bambini da 0 a 10 anni. La Biblioteca potrà ospitare un numero limitato di spettatori. Lo spettacolo sarà attivo anche il  27 agosto. Prenotazione obbligatoria chiamando al n. 3498169659, anche con sms o WhatsApp, indicando giorno, orario spettacolo, cognome e numero di biglietti.
Palco Museo della Città: Frida Kahlo! Viva la vida. Monologo tratto liberamente e rielaborato dal libro di Pino Cacucci “Viva la vida!”. Regia e adattamento di Beppe Ranucci con Elisa Ranucci. Prenotazione obbligatoria cliccando qui.
Fossi Medicei: fino al 30 agosto. La vie dell’acqua, installazione in battello lungo i canali della Venezia. Performance Collettivo/A a cura di Chelo Zoppi. Un gioco ripetitivo e rituale dove musica, arte visiva e danza si fondono.

Dario Ballantini. Foto: C. Foschi

Biblioteca Bottini dell’Olio: Mostra antologica di Dario Ballantini dal 21 al 20 settembre. In questa esposizione curata da Massimo Licinio e Annalisa Gemmi, sono raccolte opere che partono dagli anni ‘80 fino ai giorni nostri. Direzione artistica: Nadia Macchi.
Scali del Ponte di Marmo, 1/3: mostra fotografica dei remi livornesi. Tre fotografi, Andrea Dani, Marco Mainardi, Lorenzo Amore Bianco hanno seguito alcune cantine (o sezioni nautiche) della voga livornese in tutte le fasi dell’allenamento e preparazione della gara, rappresentando la passione per lo sport e per Livorno.
Palazzo Huigens: “Angeli a terra” spettacolo di e con Alberto Salvi, Francesco Cortoni e Andrea Kaemmerle. Scenografia e costumi di Marco Ulivieri. Un luogo paradisiaco, Lui (Dio) e tre angeli. Qualcosa sta per succedere o forse è già successa. Dio non si muove, gli angeli sono in ansia. Prenotazione obbligatoria.
Palco dei Domenicani: Casa gnoma – Asante Kenya, saltimbanchi e teatro circo. Prenotazione obbligatoria.
Piazza XX SettembreLazy blue band in harlem on my mind, con Luca Salemmi (Attore), Sabrina Ghiringhelli (Voce), Carlo Cavallini (Batteria), Enrico Lucarelli (Pianoforte), Pier Francesco Sormani (Contrabbasso). Un viaggio che parte dal profondo sud degli Stati Uniti, tradizionalista, variegato e razzista. Gli spettatori incontreranno personaggi come la mitica Bessie Smith, Jelly Roll Morton, Marion Harris, Mamie Smith, i Minstrel show. Prenotazione obbligatoria.
Piazzetta dei Pescatori: Livorno Unplugged, concerto con 12 cantautori e autori livornesi. Da un’idea di Lorenzo Iuracà. Prenotazione obbligatoria.
Piazza Cavallotti: concerto della Banda Città di Livorno. Prenotazione obbligatoria.

Ore 21.30

fabrizio brandi
Fabrizio Brandi

Scali delle Barchette: “Otto con – I mitici Scarronzoni”, monologo teatrale di Fabrizio Ottone. Otto è il nome con cui, nel gergo del canottaggio, si indica l’imbarcazione da gara con otto vogatori più timoniere a bordo. Di Gabriele Benucci. Prenotazione obbligatoria.
Palco dei Legnami: “Una serata al Cafè Chantant” il ritorno ai fasti del cafè Concerto, classica espressione della Bella Époque. Nell’ambito del Mascagni Off. Direzione musicale Stefania Casu. Con Matteo Micheli, Paola Pacelli, Massimo Gentili, Franco Bocci e la partecipazione straordinaria di Cosetta Gigli. Presenta la serata Massimiliano Bardocci. Prenotazione obbligatoria.
Via del Pallone: “Mascagni e il partigiano“, ore 21:30 prima replica  e 22:30 seconda replica (massimo 50 posti). Un aneddoto che sta tra la leggenda e la realtà. Pare che un giorno un giovane partigiano rincorso dalla milizia fascista, si nascose nella camera dell’Hotel ove il maestro viveva negli ultimi suoi anni romani. Mascagni lo salvò con uno stratagemma geniale. Di Marco Conte. Con Marco Conte, Diego Bellettini, Stefano Cresci, Alessandro Perullo, Edoardo Ripoli, Claudio Rusconi. Sergio Brunetti al pianoforte. Atto unico. Prenotazione telefonica al 0586210120.

Ore 22.30

“Siuski”. Foto: Diletta Fallani

Piazza della Repubblica: la Compagnia Mayor Von Frinzius in “Siuski fatto schizzi?”. Prenotazione obbligatoria.
Piazza del Luogo Pio: Karima in concerto accompagnata al pianoforte da Pietro Frassi. Karima si racconta attraverso la musica, sua fedele compagna di vita, percorrendo un viaggio nei ricordi, nelle emozioni e nella passione. Per farlo sceglie i brani che più hanno segnato il suo percorso. Tra alcuni di questi spiccano “Lullaby of Birdland” primo brano cantato per una jam session all’età di 18 anni, “Greatest Love of All”, brano della sua musa ispiratrice, Whitney Houston, e “Lately”. Prenotazione obbligatoria.

Ore 23

Scali delle Barchette: Luca Faggella, concerto tra elettronica, momenti puramente acustici e urgenza punk. Prenotazione obbligatoria.

Ore 24

Dimitri Grechi Espinoza

Chiesa di Santa Caterina: concerto di Dimitri Grechi Espinoza, terzo capitolo di “Oreb” dal titolo “The Spiritual Way” (Ponderosa Music&Art 2020), è stato registrato, con una tecnica di ripresa innovativa nel battistero di San Giovanni di Pisa.
Piazza del Luogo Pio: Lessico di quarantena, immagini e parole della nuova quotidianità. Da un progetto di Laura Lezza e Maria Pia Bernardoni. Fotografie di Laura Lezza / Getty Images. Parole tratte da un testo di Stefano Bartezzaghi, con il suo consenso.

Regole anti Covid

In seguito all’ordinanza del Ministro Speranza, anche a Effetto Venezia sarà obbligatoria la mascherina protettiva dalle 18 alle 6 di mattina, in tutti i luoghi al chiuso e all’aperto dove non sia possibile mantenere le distanza di sicurezza di un metro. Il Comune di Livorno distribuirà mascherine agli accessi ed all’interno dell’area festival, a chi le ha dimenticate.

125 tra addetti al controllo e steward presidieranno la kermesse e saranno posizionati ai 14 accessi principali, alle entrate delle aree spettacolari e nel perimetro delle stesse. Ai 14 varchi di accesso al festival saranno posizionati steward cosiddetti “da stadio” che avranno la funzione di non far entrare bottiglie di vetro all’interno dell’area e steward che impediranno il traffico veicolare, anche di biciclette, all’interno di Effetto Venezia. Una parte del personale addetto alla sicurezza ed al rispetto delle regole anti-Covid sarà assegnato agli accessi dei luoghi di spettacolazione. Qui sarà misurata la temperatura corporea con termoscanner e richiesto l’utilizzo di gel igienizzante per la detersione delle mani.

Tutti i luoghi di spettacolazione saranno delimitati da transenne e dotati di sedute per assistere agli eventi a parte piazza della Repubblica, che avrà postazioni contrassegnate.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*