Effetto Venezia 2022: gli appuntamenti della seconda serata

Tra gli ospiti il giornalista Michele Serra

Da sn: la Compagnia del Sesto Piano, la nave Vespucci e Michele Serra
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – La festa continua: secondo giorno di Effetto Venezia, oggi 4 agosto. Sui tre grandi palchi saliranno: in piazza del Luogo Pio, il giornalista Michele Serra ha una sua rubrica sul giornale “La Repubblica” intitolata “L’amaca” da qui il titolo dello spettacolo in cui le parole sono le protagoniste del monologo comico e sentimentale. Ore 22.

In Fortezza Nuova il Deep Love Factory proporrà un set House, French House e Disco. Ore 21.

In piazza dei Domenicani l’Accademia Musicale Chorus presenta il concerto degli allievi nell’ambito delle iniziative del collettivo T.E.M.P.O. (Tavolo Enti Musicali Professionali Organizzati). Ore 21.30.

Ricordiamo che la manifestazione è organizzata dalla Fondazione LEM (Livorno Euro Mediterranea), il gruppo di lavoro è composto da Adriano Tramonti, Gabriele Benucci, Riccardo Antonini e Andrea Di Ciolo.

Tutti gli eventi sono gratuiti.

Teatro

Secondo appuntamento al Teatro Enzina Conte (via del Pallone 2) con la Compagnia del Sesto Piano in “Colpi di pennello“. Regia e sceneggiatura: Marco Chiappini. Con: Marco Chiappini, Cristina Silvestri, Cristiana Ricci, Giuliana Vivo, Mario Botteghi, Silvia Sottoscritti, Maria D’Eramo, Aldo Corsi, Alessandra Tamberi, Stefano Valdiserri. Direzioe artistica: Manuela Bolrdini. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Ore 21.30.

Mostra Vespucci

Fino al 30 ottobre il Museo della Città ospita la mostra fotografica “La più bella del mondo” dedicata all’Amerigo Vespucci, prevista per le ore 19 al Museo della Città. In esposizione oltre 50 scatti di due illustri fotografi Maki Galimberti e Massimo Sestini. Curatrice della mostra è Carla Bardelli, livornese, ha passato 35 anni a Parigi come corrispondete free lance di Panorama e Vanity Fair. Per approfondire leggi qui.

Il gioco della natura

Lungo le strade della Venezia sono collocate 16 opere d’arte, tra installazioni e video, che fanno parte della mostra “Il gioco della natura” a cura di Gaia Bindi, docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Accademia delle Belle Arti di Firenze. Le opere sono state realizzate da 21 artisti emergenti e famosi che ruotano attorno all’Accademia fiorentina. Una sorta di gioco dell’oca che ha l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico sul tema ambientale.

Gli artisti: Nico Angiuli, Margherita Bertoli, Benedetta Chiari e Elisa Pietracito, Mohammad Fallah, Pamela Gori e Eva Sauer, Giulia Guidicelli e Federica Vaia, Rocco Lopardo e Giovanni Marino, Jasmine Morandini, Pengpeng Wang, Robert Pettena, Qiu Yi, Marco Signorini, Simoncini. Tangi, Zoya Shookohi, Marta Travaini, Zhang Yun. Per approfondire leggi qui.

Gli artisti di strada

12 compagnie alcune itineranti altre stabili accoglieranno i visitatori per regalare ogni sera 16 spettacoli diversi.

Presentazione di libri

Nei Magazzini del Palazzo del Monte dei Pegni, Scali del Monte Pio 33,si terrà alle ore 19 la presentazione del libro “Le Meraviglie d’Italia”, il volume Livorno, le 100 meraviglie (+1) di Giuseppe Mascambruno con le foto di Fabio Muzzi, un racconto per immagini che accompagna il lettore in un luogo ricco di storia e di bellezz: Livorno. Interverranno alla presentazione: Luciano Barsotti, presidente Fondazione Livorno; Luigi Carletti, presidente Typimedia; Marcello Murziani, vicepresidente Fondazione Livorno Arte – Cultura e Giuseppe Mascambruno, l’autore.

Stefano Lenzi presenta “La malattia omicida“, un romanzo che saprà ascoltare la voce dei diversi, dei pazzi, perché anche loro, in fondo, desidereranno soltanto essere compresi per aiutarci a uscire da questa brutta storia (Museo della Città, ore 21.30).

Presso la Cantina del Pontino-San Marco (Scali delle Cantine, 62) presentazione del libro di Marco Poggianti “La pesca del Giunti“. Coordina: Maurizio Paolini. Interviene: Claudio Frontera. Partecipano: Fulvio Pacitto, Sinometta Del Cittadino, Marco Del Guidice, Maria Torrigiani e l’autore. Ore 21.30.

Le mostre

Prosegue la mostra di Pietro Gilardi al Museo della Città. Leggi qui per approfondire. Clicca qui per approfondire.

Le opere della pittrice bambina Mia Pampaloni in esposizione presso Studio Zaki (via del Forte San Pietro, 10).

La mostra dei pittori Bernardo Celata e Tommaso Ricci “Coppa Barontini: si voga anche in cantina” presso la sede (Scali del Ponte di Marmo, 1). Ore 21-24. Questa sera Serena Cassarri direttrice del Teatro 4 Mori ed Emanuele Barresi attore, regista illustrano il cartellone della rassegna teatrale 2022-2023.

La Collezione Roma di Emanuele Colombi, architetto, designer e scultore livornese, visitabile presso il proprio studio in Scali del Monte Pio 21, disegnata durante la pandemia e realizzata a Parigi.

Thisintegra (Via Ganucci, 3) ospita la mostra fotografica di Giancarlo Barsotti “Birmania, dove il tempo si è fermato”, le immagini sono stare realizzate durante un viaggio in Myanmar nel 2020. Le foto di questo reportage descrivono gli ultimi giorni di libertà e democrazia di questo popolo. Ore 19.

Livorno Photo Meeting” è organizzato da L.E.M. (Light Eye Mind) Streetphotography e documentary, un gruppo di fotografi internazionali, fondato nel 2020 per promuovere la fotografia di strada, e Percorsi Fotografici, corsi di fotografia a Livorno (via della Madonna, 60) Galleria d’arte Artisti all’angolo. Ore 21-24. Leggi qui per approfondire.

Livorno Pride Photo Contest” da Extra Factory (piazza della Repubblica) con le fotografie realizzate durante il Toscana Pride 2022. Leggi qui per approfondire.

Mostra delle maglie storiche dell’US Livorno sugli Scali Finocchietti 2, sede del Palio Marinaro. Leggi qui per approfondire.

Villaggio delle Associazioni Scali Finocchietti 2 curato dalla Consulta Comunale nell’ambito di Effetto Venezia 2022.

Nella Cripta della Chiesa di Santa Caterina dalle ore 20 per tutta la manifestazione, Jonathan Griffith, artista italiano che vive e crea a Grosseto, presenta la sua mostra: mescolando un profondo amore per la Pop Art con le sue abilità artigianali, dà vita a sculture scintillanti utilizzando le vernici e i processi di carrozzeria che i collezionisti amano.

Le visite guidate

Visite al Silos Granario si terranno dal 3 al 7 agosto, a cura dalla Cooperativa Agave con il contributo di Fondazione Livorno e in collaborazione con Autorità del Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Porto Immobiliare s.r.l. e l’Associazione Autismo Livorno (APS). Alle ore 21.00 e alle ore 22.00 saranno previste visite guidate su prenotazione aperte alla cittadinanza. Per informazioni e prenotazioni: Agave tel. 0586/897890 – 3483801479, e-mail: didattica@agaveservizi.it oppure segreteria@agaveservizi.it. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria.

L’artigianato

“Artigianato a Effetto” è la mostra-mercato di artigianato artistico allestita nei Magazzini del Palazzo del Monte dei Pegni (Scali del Monte Pio 33), realizzata con il patrocinio dell’Osservatorio dei Mestieri d’Arte e Fondazione Livorno. Alla mostra parteciperanno 14 espositori e saranno e allestiti tre laboratori artistici, due riservati ai bambini ed uno per adulti. Sesta edizione per l’esposizione che sarà aperta ai visitatori dalle ore 19 alle 24 e che propone una selezione di prodotti degli artigiani del territorio della provincia di Livorno e di altre zone della Toscana: dall’oggettistica di scena come le parrucche, alle maschere in cuoio, agli zoccoli, ai gioielli, agli accessori di moda, al vetro artistico, agli arredi in legno, ecc. Allestimento curato dallo Studio di Architettura 70m2.

Bancarelle

Non mancheranno le bancarelle lungo le strade che si affacciano sui fossi medicei.

Totem trifacciali

Effetto Venezia quest’anno sarà arricchita da 33 totem trifacciali dislocati in tutto il quartiere, grazie ai quali il visitatore potrà orientarsi attraverso le vie della Venezia, con le informazioni sugli eventi in zona, sulle bellezze. Inoltre è ormai partito ufficialmente il virtual tour globale della città accessibile dal sito tour.visit-livorno.it.

Informazioni

Tutte le informazioni sono disponibili anche sul sito di Effetto Venezia.

Navette

Per tutta la durata della manifestazione dal 3 al 7 agosto, Autolinee Toscane effettuerà un servizio di collegamento tra il parcheggio dietro la stazione ferroviaria (via Masi) e i parcheggi nei pressi del palasport Modì (Porta a Terra) con la zona della Venezia dove si svolgerà la manifestazione.

Il servizio sarà attivo dalle ore 18.30 fino alle 01.00 del mattino, totalmente gratuito per chi ne vorrà usufruire grazie al contributo stanziato dal Comune di Livorno, verrà garantito da 3 bus che partiranno ogni 15 minuti da via Masi per raggiungere la fermata di via della Cinta Esterna.

Social Taxi

Il servizio Social Taxi per il trasporto gratuito è rivolto a persone con disabilità. Le corse potranno essere prenotate dalle ore 10 alle ore 12 dal 3 al 6 agosto al numero 334 3617092, attraverso chiamata telefonica o messaggio WhatsApp. Verranno accettate le prenotazioni in ordine di chiamata fino al raggiungimento massimo dei posti a disposizione delle corse programmate.

Modifiche alla viabilità

Per consultare le modifiche alla viabilità clicca qui.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*