Due grandi installazioni arricchiranno il Museo della Città

La presentazione dei progetti avverrà domani

biblioteca bottini olio
Facciata del Museo della Città durante l'inaugurazione della Biblioteca: Foto: Diletta Fallani

LIVORNO – Due grandi installazioni fuori e dento il Museo della Città (piazza del Luogo Pio): la prima, un’installazione–archivio dell’artista Eva Frapiccini dal titolo “Il Pensiero che non diventa Azione avvelena l’Anima” e aprirà il ciclo “inciampi”; la seconda a opera di Alfredo Pirri, tra i più interessanti protagonisti della scena artistica contemporanea, intitolata “All’imbrunire”, conferirà un nuovo volto alla corte esterna dello stesso Museo.

Sono questi i progetti curati da Paola Tognon, direttrice scientifica dei musei civici di Livorno, che saranno realizzati nei prossimi giorni ai Bottini dell’Olio dando vita anche a “incontri e confronti” con gli artisti e il pubblico.

I progetti di imminente realizzazione e il programma delle iniziative a essi collegati saranno presentati domani 13 marzo durnate una conferenza stampa che vedrà la partecipazione dell’assessore alla cultura Francesco Belais, della direttrice Paola Tognon e tutti i soggetti partner dei progetti.

Per “inciampo 01”, legato all’artista Eva Frapiccini, interverrà Serafino Fasulo, art director della Fondazione Laviosa mentre per il progetto Alfredo Pirri, sarà presente il team di progetto: Nicola Ceravolo presidente di Asa spa, Paola Spinelli del Garden Club, Lucarelli Piante e le ditte Lumar e Adolfo di Gabbia.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*