Donate due opere al Teatro Goldoni, omaggio a Mascagni e Galliano Masini

Un dipinto e una scultura saranno cosegnate oggi

LIVORNO – Questo pomeriggio alle ore 17.00, presso il Teatro Goldoni, si svolgerà la cerimonia ufficiale di consegna di due pregevoli opere:Omaggio al tenore Galliano Masini” un olio su tela, a firma del maestro labronico Dino Pelagatti e la scultura “Pietro Mascagni”, realizzata dall’artista, anch’esso labronico, Umberto Bartoli. Due autentici protagonisti della gloriosa storia del Teatro. A consegnare le opere saranno gli eredi dei due artisti: Andrea Pelagatti con Sergio e Giovanni Bartoli.

Galliano Masini è stato un grande tenore livornese, famoso in tutto il mondo. Già subito dopo il suo primo debutto ottenuto con un piccolo ruolo, il successo fu tale che Masini decise di recarsi a studiare a Milano sotto la guida del maestro Giovanni Laura. Il debutto ufficiale avvenne per lui il 24 dicembre 1924 in Tosca al Teatro Goldoni di Livorno, sua città.

Approdò successivamente alla Scala, al Teatro dell’Opera di Roma e all’Arena di Verona, divenendone una presenza fissa per molti anni. Nel 1928 ottenne il primo contratto all’estero con La bohème a Lisbona. Fu presente inoltre al Teatro Colón di Buenos Aires (esordio in Cavalleria rusticana il 25 maggio 1930), al Metropolitan Opera (Lucia di LammermoorTosca e Aida nella stagione 1938-39), Parigi, Chicago etcc.

Potrebbe essere il momento di domandare all’Amministrazione Comunale, in special modo all’assessore alla Cultura cosa ne penserebbe della creazione di un bel festival in onore di Galliano Masini e Pietro Mascagni, due grandi livornesi che hanno portato la nostra città nel mondo con loro.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*