“Dalla Macchia verso la Scuola Labronica”: la pittura livornese alla Galleria Athena

Una selezione di capolavori in gran parte assenti da anni

Share

Pubblicato ore 17:32

LIVORNO – “Dalla Macchia verso la Scuola Labronica” è il titolo dell’esposizione di opere che aprirà i battenti sabato 26 settembre alla Galleria d’Arte Athena (via di Franco 17/19, orario 9-12.30 e 16-19.30) e che propone un’accurata selezione tratta dalla prestigiosa pubblicazione curata da Michele Pierleoni. Una selezione di opere che collezionisti e appassionati d’arte potranno ammirare, capolavori della pittura in gran parte assenti da anni da monografiche o da mostre tematiche.

Michele Pierleoni

Dal dipinto di Giovanni Fattori “Buttero e cavalli bianchi” (1880-1890), esempio mirabile della poesia del Maestro Macchiaiolo, ai quadri “iconici” quali “Il carro del lattaio” di Giovanni Bartolena, “Paese” di Ulvi Liegi e “Vendemmia” (1906) di Luigi Gioli. Ampio spazio verrà dato alla Scuola Labronica con opere quali “Ombre e suoni” di Renato Natali, esibito nel 1924 alla XIVesima Esposizione Internazionale d’Arte della Città di Venezia. Di grande fascinazione sarà l’opera di Lomi “Campagna livornese” (1924) dipinto dalla sorprendente ariosità e l’intimo affetto di “Tenerezza materna” (1934) di Cafiero Filippelli, in cui lo sguardo amorevole della madre che ha interrotto il lavoro a maglia, osserva la bambina che ha abbandonato il gioco con la bambola per apprendere l’arte del cucito.

In una carrellata di immagini che spaziano da Cesare Bartolena a Benvenuto Benvenuti, da Giovanni March a Llewelyn Lloyd di tutto rispetto è la sezione dei dipinti di scuola nazionale che parte dalla “Gallina alla cova” di Giovanni Segantini, “Coppia di buoi” (1903-1905) di Lorenzo Viani, “Il controllo” (1920) di Mario Sironi, fino ad arrivare alla “Strada” (1946 circa) di Ottone Rosai.

L’esposizione resterà aperta fino al 17 ottobre 2020. Ingresso libero.
In ottemperanza alle misure anti COVID-19 non si terrà l’inaugurazione della mostra ma sarà visitabile negli orari della galleria: lunedì-sabato 9.00/12.30 – 16.00/19.30. Domenica chiuso.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*