Da Extra Factory una giornata in ricordo di Enrico Berlinguer

Tra le iniziative la mostra di Athos Rosini

Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – Una giornata in ricordo di Enrico Berlinguer: domani, 11 giugno, dalle ore 10 alle 20, Extra Factory piazza della Repubblica (angolo Pina d’Oro) ricorda il segretario del Partito Comunista Italiano con una serie di iniziative in occasione del 40esimo anniversario dalla morte avvenuta l’11 giugno 1984.

Curatore della giornata sarà Athos Rosini che partecipò ai funerali e che presenta una mostra dal titolo “Gli ultimi giorni di Berlinguer” con vari scatti che raccontano quei momenti.

Sarà inoltre proiettato in loop il docufilm del 1984 “L’addio a Enrico Berlinguer” in cui oltre 30 registi italiani, tra cui Ettore Scola, i fratelli Bertolucci e Carlo Lizzani, documentarono il funerale. Nel montaggio supervisionato da Ugo Gregoretti si sovrappongono con rigore e omaggio le scene di massa e suggestive riprese aeree. Al centro, le interviste a esponenti politici, personaggi noti, uniti alla commozione di tanta gente comune.

Alle 18.30 nell’auditorium di Extra l’intervento dello storico Enrico Mannari per raccontare il legame di Berlinguer e Livorno.

“Il mio ricordo – racconta Rosini – va a Enrico Berlinguer segretario del partito comunista italiano e la prima cosa che mi viene da pensare, semplicemente, è che sia stato una persona perbene e soprattutto un politico intellettualmente onesto. Ha rappresentato una speranza per l’Italia e per l’Europa, incarnando quel comunismo capace di aggiornarsi, avendo ben salde le radici nei valori della resistenza e lo sguardo puntato avanti. Sono passati 40 anni dalla sua prematura morte, i funerali si tennero a Roma il 13 giugno (…) e tra quelle persone c’ero anche io e ricordo una folla immensa, dispersa ovunque (…). Le immagini che vedete in questa esposizione sono un ricordo personale di quella giornata, integrato dalle prime pagine dell’Unità, quotidiano politico del PCI, che riportavano le notizie di quei giorni concitati”.

© Vietata la riproduzione