Conversazione sull’archeologia al Museo della Città

Sarà presente Daniele Malacorda uno dei più grandi studiosi del tema

Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – Una conversazione sull’archeologia, inizia così la seconda serie di incontri che Fondazione Livorno e Fondazione Livorno – Arte e Cultura stanno organizzando sul territorio della provincia. Un modo per tornare a parlare con il pubblico, dopo un anno e mezzo di lockdown, proponendo approfondimenti su argomenti connessi alla propria attività.

La conversazione dal titolo “Archelogia un’opportunità per l’economia del territorio” si terrà questo pomeriggio, 16 novembre alle ore 18, e vedrà protagonista Daniele Malacorda uno dei più importanti archeologi del panorama nazionale, docente all’Università degli Studi Roma Tre e prima all’Università di Siena, verterà su una serie di considerazioni sull’archeologia. Un contributo alla discussione sarà dato anche dalla presentazione del volume di Carolina Megale e Stefano Monti dal titolo “Manuale di management per l’archeologia. Processi e procedure per l’archeologia nella società contemporanea”.

Dopo gli appuntamenti estivi nei parchi di Livorno e a Piombino, a Palazzo Appiani, luogo degli incontri sarà il Museo della Città, la Sala del Rettile, messa a disposizione dal Comune di Livorno che collabora con la Fondazione nell’organizzazione degli eventi, con il supporto della cooperativa Itinera – a ospitare il primo appuntamento di una rassegna dedicata all’arte, all’archeologia e all’architettura, ma anche alla storia, alle tradizioni e alla musica.

Programma

ore 17.00 – visita guidata alla mostra Magazzini Generali. Le collezioni livornesi dai depositi al museo (ingresso € 5,00)
ore 18.00 – Conversazione di Daniele Manacorda con Carolina Megale e Stefano Monti e presentazione del volume Manuale di management per l’archeologia. Processi e procedure per l’archeologia nella società contemporanea
ore 19.15 – Aperitivo al Bottini Fusion

Gli autori

Carolina Megale, archeologa professionista, coordina le attività del Parco di Archeologia Condivisa di Poggio del Molino e ne dirige lo scavo. È curatrice del Museo etrusco di Populonia, Amministratore di Past in Progress Srl e membro del consiglio della Fondazione Aglaia. Diritto al patrimonio culturale

Stefano Monti, partner di Monti & Taft, svolge, in Italia e all’estero, attività di management, advisoring, sviluppo e posizionamento strategico, creazione di business, model, consulenza economica e finanziaria, analisi di impatti economici e creazione di network di investimento. Il suo obiettivo è applicare logiche di investimento al comparto culturale.

Informazioni e prenotazioni: 0586824551.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*