Collesalvetti. Conferenza dedicata a Fausto Ciompi e al divisionismo

L'evento si inserisce nella mostra dedicata ad Adriano Baracchini-Caputi

nuovo appuntamento con il divisionismo alla pinacoteca servolini di collesalvetti con Fausto Ciompi Delle Notti: un divisionista dimenticato sul Lago Maggiore

COLLESALVETTI – Proseguono le conferenze alla Pinacoteca Carlo Servolini (via Umberto I, 63) collegate alla mostra “Adriano Baracchini-Caputi 1883-1968. La musica del divisionismo al tempo di Vittore Grubicy” che sarà visitabile fino al 13 giugno, tutti i giovedì, ore 15.30-18.30.

Domani, 9 maggio, alle ore 17, è dunque previsto l’incontro dal titolo: “Fausto Ciompi Delle Notti: un divisionista dimenticato sul Lago Maggiore“, promosso dal Comune di Collesalvetti, ideato e curato da Francesca Cagianelli. Ingresso libero.

L’artista

Una conferenza davvero imperdibile, in quanto riporta sulla scena degli studi un protagonista dimenticato del divisionismo pisano, Fausto Ciompi (Pisa, 1884-Orta, Novara, 1969), detto Delle Notti a partire dal 1925, da considerarsi uno dei tramiti del verbo grubicyano nella Toscana primonovecentesca.

La sua carriera artistica, errabonda e poetica, è scandita nel 1906 dal trasferimento a Milano, dove si inserisce nell’orbita del divisionismo lombardo, fino a privilegiare tappe paesaggistiche scenografiche quanto solitarie quali il Lago Verbano e quello di Carezza, trasfigurate nei suoi dipinti tramite l’inserzione di motivi mitici e soprannaturali. A presentare l’incontro sarà Nicola Micieli, critico d’arte toscano. Nel corso degli eventi culturali sarà distribuito il catalogo della mostra.

Informazioni

Pinacoteca: 0586980227.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*