Città filosofica: incontri online sulla “rappresentazione della realtà”

Gli appuntamenti saranno condotti dal Prof. Luca Franceschilli

Luca Franceschilli
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Una riflessione critica comune sulla “rappresentazione della realtà” ai tempi della pandemia è il tema al centro dei primi due appuntamenti online organizzati da Città filosofica per il 14 e il 21 gennaio. L’associazione culturale il cui presidente è il prof. Alessandro Rizzacasa, riparte con l’obiettivo di dare vita a un vero ciclo di appuntamenti condotti dal Prof. Luca Franceschilli dal titolo “riflessioni filosofiche sulla contemporaneità”.

La prima iniziativa è prevista per il 14 gennaio alle ore 18:15 fino alle 19:30 circa (ingresso in piattaforma dalle ore 18). Per poter prendere parte all’incontro bisogna inviare una mail entro le ore 21 di oggi, 12 gennaio, all’indirizzo cittafilosofica@gmail.com comunicando nome, cognome e indirizzo mail a cui mandare le informazioni sull’incontro e il link per entrare in piattaforma. Il modello di partecipazione è reperibile sulla pagina Facebook dell’associazione. La mail di accettazione con le informazioni e il link sarà inviata nella giornata di mercoledì 13. L’accesso sarà possibile per non più di 50 persone, secondo l’ordine di arrivo delle mail di prenotazione. La partecipazione è gratuita.

L’incontro, partendo da una analisi di testi filosofici di autori contemporanei (Di Cesare, Agamben, Giordano, Zizek), ha come scopo quello di sviluppare una riflessione critica comune sulla “rappresentazione della realtà” ai tempi della pandemia. È possibile mantenere la lucidità filosofica all’interno di una pandemia? La filosofia si confronta per la prima volta, dopo tanto tempo, con un evento epocale che ha segnato le nostre esistenze: cosa può darci la riflessione razionale in un momento di estrema tensione emotiva?

Il Prof. Franceschilli, facendo riferimento ai testi indicati, illustrerà alcune linee di indagine per circa una quarantina di minuti. Il resto dell’incontro sarà lo spazio della riflessione collettiva coordinata da un facilitatore di “Città filosofica”.

Il secondo appuntamento è previsto per il 21 gennaio.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*