Tanti auguri “Caruso Pascoski”, Firenze omaggia il film di Nuti

A 30 anni dall'uscita, il film verrà proiettato in piazza

caruso pascoski

Sono attesi vari attori, tra i quali spiccano: Sabrina Ferilli, Athina Cenci, Alessandro Haber e Giovanni Veronesi.

FIRENZE – Caruso Pascoski di padre polacco, film diretto e interpretato da Francesco Nuti nel 1988, compie 30 anni e Firenze ha deciso di omaggiare questo anniversario con un evento che si svolgerà l’11 settembre alle 21 in piazza del Carmine dove verrà posto un maxischermo per proiettare il film.

L’evento sarà a ingresso libero ed è prevista la partecipazione anche della figlia del regista pratese, Ginevra Nuti e l’attrice Annamaria Malipiero, ex compagna di Nuti e mamma di Ginevra; attesi vari amici del mondo dello spettacolo: Sabrina Ferilli, Athina Cenci, Alessandro Haber, Giovanni Veronesi, Antonio Petrocelli, Ugo Chiti, Maurizio Frittelli.

La proiezione, inoltre, sarà preceduta da un omaggio a due attori della cerchia di Nuti, purtroppo scomparsi: Novello Novelli e Carlo Monni.

Domenica 9 settembre, alle 17, al Circolo la Rondinella del Torrino (Lungarno Soderini 2) si svolgerà una gustosa anteprima dal titolo “La mortadella è comunista”. Ingresso libero con panini a tema. Parteciperanno Mirco Rufilli (presidente della Commissione cultura del Quartiere 1-Centro storico), Salvatore Pagano (presidente dell’associazione culturale Bang!) e Matteo Cichero (Fair Play).

“Con questa serata – commenta il sindaco Dario Nardella – vogliamo omaggiare i 30 anni di uno dei film più noti e belli di Francesco Nuti ma soprattutto dare un grande abbraccio, anche se virtuale, a un grande regista e attore purtroppo funestato da alcuni anni da problemi di salute che lo tengono lontano dai palcoscenici”.

In previsione di una piazza gremita l’organizzazione invita a evitare l’uso dell’auto o comunque a parcheggiare a distanza dalla piazza per poter facilitare l’accesso e il deflusso del pubblico.
Per i non udenti sarà presente una interprete lis e il film sarà sottotitolato.
Per seguire l’evento su Facebook clicca qui.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*