Film d’estate, ecco cosa c’è a Livorno stasera

Inizio spettacolo ore 21.30

film d'estate
Miriam Leone e Fabio De Luigi protagonisti del film "Metti la nonna in freezer"
Share

LIVORNO – Arena Ardenza Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani con  Paola Cortellesi, Antonio Albanese. Commedia. 98 minuti.

Trama: Commedia divertente che vede da una parte un uomo in affari (Albanese) della Milano bene che vive a Roma e si occupa di progetti europei che riqualifichino i quartieri degradati delle metropoli; dall’altra una donna (Cortellesi) che vive con il figlio e due zie in uno dei quartieri più problematici della Capitale. I rispettivi figli adolescenti si innamorano e i mondi così diversi dei due adulti vengono in contatto. Dopo controversie iniziali i due scopriranno che non sono poi così diversi. Per questo film Paola Cortellesi ha ricevuto il Globo d’Oro della Stampa Estera. Film piacevole con una bravissima Cortellesi.

Arena Fabbricotti Metti la nonna in freezer di Giancarlo Fontana, Giuseppe Stasi. Con Fabio De Luigi, Miriam Leone, Commedia, durata 100 minuti.

Trama: Claudia (Leone) gestisce una piccola azienda di restauro insieme a due amiche e sta aspettando che la Sovrintendenza la paghi per un lavoro che ha svolto, ma il denaro tarda ad arrivare e lei teme di dover chiudere. A complicare le cose arriva la morte della nonna di Claudia, la pensione dell’anziana era l’unica entrata certa. La giovane insieme alle amiche decide di mettere la nonna nel freezer e continuare a riscuotere il denaro, ma dovrà fare i conti con Simone (De Luigi) maresciallo della Guardia di Finanza. Commedia divertente, senza troppe pretese.

Arena La Meta Dogman regia M. Garrone, con M. Fonte, E. Pesce, Drammatico – 102 minuti. La pellicola è ispirata a un fatto di cronaca nera avvenuto nel 1988 a Roma.

Trama: Il protagonista è Marcello (Marcello Fonte) detto “er canaro” perché ha un negozio di toilettatura per cani. Marcello è un uomo mite, costretto a subire le vessazioni di un ex pugile (Edoardo Pesce) che terrorizza l’intero quartiere, dopo l’ennesima sopraffazione, Marcello decide di farsi valere cercando vendetta. Una storia toccante che colpisce.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*