“Benedetta”, film sulla storia d’amore vera tra due suore

Le riprese inizieranno a fine luglio per la regia di Paul Veroheven

benedetta
Benedetta Carlini la badessa del Convento di Pescia
Share

FIRENZE – Il regista Paul Veroheven che ha diretto film come Basic Instinct, Robocoop, Starship Troopers e Atto di Forza girerà un film che racconta la relazione tra Benedetta Carlini, badessa di un monastero di Pescia e sorella Bartolomea. Il film che si intitolerà Benedetta, è ispirato a un fatto vero accaduto nel ‘600 e prende spunto dal saggio della storica Judith C. Brown intitolato “Immodest Acts – The life of a lesbian nun in Renaissance Italy” del 1986 (in italiano “Atti Impuri”, ES Editore, 2005). Benedetta Cairoli prese i voti giovanissima, come era usanza a quei tempi, e a trent’anni divenne badessa del Convento.

“I delitti che non si potevano nominare non avevano nome – letteralmente – e hanno così lasciato rare tracce nei documenti storici. Furono le idee contraddittorie degli europei occidentali sulla sessualità femminile a impedire che si trattasse apertamente della sessualità lesbica, al punto che si finì per seppellirla sotto una coltre di silenzio: il silenzio alimentò la confusione e la confusione accrebbe la paura. Su queste basi la società occidentale ha eretto una barriera impenetrabile durata quasi duemila anni. Sono questi i motivi per cui l’inchiesta ecclesiastica su Benedetta Carlini, badessa del convento della Madre di Dio, risulta estremamente importante” questa la sinossi del libro.

Nel ruolo di Benedetta l’attrice belga Virginie Efira che ha già recitato per il regista in Elle (film del 2016) a fianco di Isabelle Huppert che ha vinto il Golden Globe come migliore attrice in un film drammatico. Le riprese di “Benedetta” inizieranno a fine luglio 2018.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*