Ai Bottini dell’Olio il film “L’insulto”, scontro tra palestinesi e cristiani

Per la rassegna "MigraMente" organizzata dal CeSDI

secondo appuntamento con la rassegna Migramente con la proiezione del film l'insulto
Gli attori Adel Karam e Kamel El Basha

LIVORNO – Per la rassegna”MigraMente“, ciclo di incotri letterari sul tema delle migrazioni e organizzata dal CeSDI (Centro Servizi Donne Immigrate) in collaborazione con il Comune di Livorno, domani pomeriggio alle ore 16.30 la Biblioteca dei Bottini dell’Olio ospiterà la proiezione del film “L’insulto” del regista libanese Ziad Doueiri.

“L’Insulto”, premiato con la Coppa Volpi alla 74esima Mostra del cinema di Venezia per l’interpretazione di Kamel El Basha, è ambientato a Beirut e narra lo scontro tra Yasser (Kamel El Basha), capocantiere profugo palestinese e Toni (Adel Karam), meccanico militante nella destra cristiana: un insulto sproporzionato, pronunciato da uno dei due in un momento di rabbia, innesca una spirale di azioni e reazioni che si riflette sulle vite private di entrambi con conseguenze drammatiche, e si rivela tutt’altro che una questione privata.

Introdurranno il film il circolo Kinoglaz e il CeSDI.

Prossimo appuntamento l’8 febbraio ore 17.30 presso la biblioteca dei Bottini dell’Olio con “Mille e un volto dell’Islam” di Viviana Isernia, Edizioni Efesto, modera Sharazad Al Basha (CesDI).

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*