A Villa Maria “Teorema” di Pasolini, il film che fece scandalo

Si inserisce nella rassegna dedicata al tema del deserto e dello spazio

a villa maria proiezione di Teorema film di Pier Paolo Pasolini
Un'immagine tratta dal film "Teorema"

LIVORNO – “Teorema” è un film che alla fine degli anni ’60, quando uscì, suscitò talmente tanto scandalo che la Procura della Repubblica di Roma lo fece sequestrare e la Procura della Repubblica di Genova lo mise al bando chiedendo la reclusione di sei mesi per Pier Paolo Pasolini, regista del film, e per il produttore Donato Leoni, anche se poi entrambi verranno assolti.

Il film verrà proiettato domani, 7 febbraio, a Villa Maria (via Redi, 22) a partire dalle ore 16.30, e si inserisce nella rassegna dedicata al regista romano su “Spazio e deserto nei film di Pier Paolo Pasolini“. Giovedì 14 febbraio alle 17.30 si svolgerà la lezione di Paolo Lago proprio su “Teorema”.

“Teorema” fece scandalo per le scene omosessuali e per le scene esplicitamente sessuali, infatti il film racconta la storia di una famiglia milanese benestante che viene scossa dall’arrivo di un giovanotto affascinante il quale finisce con avere rapporti erotici con tutti i membri della famiglia. Quando il ragazzo se ne andrà dalla casa tutto sarà mutato. Nel cast: Terence Stamp (il giovane), Massimo Girotti (Paolo, il capofamiglia) e Silvana Mangano (Lucia, la moglie).

Ingresso libero.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*