A Villa Maria il cinema delle origini, fratelli Lumière e Méliès

Condurrà l'incontro la storica dell’arte Valentina La Salvia

il cinema delle origini incontro a villa maria
I Fratelli Lumière e una delle loro opere cinematografiche più famose "L'arrivo di un treno a La Ciotat"

LIVORNO – Per gli amanti del cinema appuntamento imperdibile quello di oggi, venerdì 7 dicembre, alle ore 17.30 con “Il cinema delle origini, laboratorio sulle immagini in movimento”, a ingresso gratuito.

L’evento che rientra nella rassegna “Una giornata particolare”, si tiene a Villa Maria (via Redi, 22) e vedrà la presenza della storica dell’arte Valentina La Salvia che racconterà ai presenti la storia dei pionieri del cinema: i Fratelli Lumiére e Georges Méliès, fra narrazione e documentazione. La relatrice si avvarrà del patrimonio librario e multimediale di Villa Maria, divenuta da un anno centro di documentazione sulle arti dello spettacolo.

Per cinema delle origini si intende quel periodo storico compreso tra il 1895 e i primi anni Dieci, periodo in cui il cinema si diffonde su scala internazionale, sia come tecnica di riproduzione delle immagini in movimento, sia come costruzione di un nuovo linguaggio artistico.

Ai Fratelli Lumiére è andato il merito di aver inventato il cinematografo, a Méliès di essere stato l’inventore del cinema fantastico fatto di illusioni, trucchi, l’antesignano del cinema horror.

Tel. 0586219265 – email: bibspettacolovillamaria@comune.livorno.it

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*