A Venezia “Una storia senza nome” film sul Caravaggio rubato

Penultimo giorno della 75esima edizione della Mostra del Cinema

una storia senza nome
Michaela Ramazzotti e Alessandro Gassmann in "Una storia senza nome". Foto: La Biennale di Venezia-ASAC
Share

VENEZIA – Penultimo giorno della Mostra del Cinema di Venezia, domani, sabato 8 settembre, verranno decretati i vincitori della 75esima edizione.

Oggi verrà presentato il film fuori concorso Una storia senza nome, regia di Roberto Andò con Micaela Ramazzotti, Renato Carpentieri, Laura Morante e con la partecipazione di Alessandro Gassmann.

Il film vede come protagonista Valeria (Micaela Ramazzotti), giovane segretaria di un produttore cinematografico, che vive sullo stesso pianerottolo della madre, Amalia, donna eccentrica e nevrotica (Laura Morante).

Valeria scrive in incognito per uno sceneggiatore di successo, Alessandro (Alessandro Gassmann).

Un giorno la giovane segretaria riceve in regalo da uno sconosciuto, un poliziotto in pensione (Renato Carpentieri), la trama di un film. Ma quel plot è pericoloso, “la storia senza nome” racconta infatti il misterioso furto, avvenuto veramente a Palermo nel 1969, di un celebre quadro di Caravaggio, la Natività. Da quel momento, la sceneggiatrice si troverà immersa in un meccanismo implacabile e rocambolesco.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*