A Sguardi Liberati prosegue il ciclo di film su Modigliani e Parigi

Stavolta sarà la proiezione "Incontri a Parigi", regia di Eric Rohmer

sguardi liberati incontri a parigi

LIVORNO – Secondo appuntamento con il mini ciclo di proiezioni dedicate a Modigliani nell’ambito della rassegna Sguardi Liberati. Questo pomeriggio, domenica 19, alle ore 17.30 al Centro artistico “Il Grattacielo” (via del Platano 6) sarà possibile assistere al film “Incontri a Parigi” regia di Eric Rohmer con Clara Bellar, Antoine Basler, Judith Chancel, Serge Renko, Aurore Rauscher (durata 97 minuti).

L’ambientazione come si capisce dal titolo è quella parigina. Su questo sfondo avvengono incontri casuali o meno e si intrecciano le storie di giovani innamorati ed amanti: Esther viene a sapere da un amico che il suo ragazzo si vede con un’altra. Il caso la farà incontrare con questa donna ed insieme andranno ad incontrare il proprio uomo, mettendo fine a questo triangolo amoroso.

Una giovane matematica è innamorata di un professore di lettere, ma nel frattempo convive con un altro uomo. I due si incontrano in segreto nei parchi cittadini e si scambiano effusioni in pubblico. Quando decidono di sfruttare un viaggio del fidanzato di lei per passare una notte assieme, scoprono che questi la sta tradendo con un’altra e alloggia nello stesso hotel in cui loro avevano deciso di soggiornare come turisti a Parigi.

Da ultimo il segmento dedicato alla pittura: un giovane pittore viene visitato da una conoscente di origine svedese, ma la trova poco interessante e cerca di scaricarla. Sulla sua strada però incontra una ragazza ginevrina che lo affascina non poco. Accompagnatala al Museo Picasso reincontra la giovane svedese che aveva lasciato poco prima, ma dopo poco, riesce a scaricarla di nuovo e seguendo le tracce della ginevrina, riesce ad avere un incontro con questa e ad invitarla nel proprio atelier dove avrà luogo una discussione sull’arte e le donne.

Storie intricate, forse sicuramente ben congeniate in modo da costruire sul caso il destino delle coppie coinvolte: incontri fortuiti, casualità, destino. Questi tre elementi caratterizzano queste vicende e rendono amabile nel suo insieme quest’opera leggera e spumeggiante.

Nel primo episodio ci troviamo 80 anni dopo nella Montparnasse che fu il quartiere di Modigliani; nel secondo episodio avrà un ruolo chiave il Bateau Lavoir che ha ospitato Modigliani e decine di altri artisti dell’epoca; il terzo episodio prende il titolo da un quadro del periodo “negro” di Picasso che ispirò Modì (da poco giunto a Parigi) verso i suoi particolarissimi esiti stilistici.

Contributo proiezione 5 euro con tessera annuale Kinoglaz.
Apertura biglietteria: ore 16:30.
Inizio proiezione: ore 17:30.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*