A Sguardi in Fortezza “Fragile equilibrio” con le riflessioni di José Mujica

Documentario sulla negazione del rispetto per la vita umana

sguardi in fortezza
L'ex presidente dell'Uruguay, José "Pepe" Mujica
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – A Sguardi in Fortezza in Fortezza Vecchia, questa sera, 27 luglio, e domani, 28 luglio, proiezione del film “Fragile equilibrio“, regia di Guillermo García López (documentario, durata 83 minuti).

Due colletti bianchi a Tokyo si interrogano sul senso della loro vita, risucchiata dal lavoro. Un disoccupato spagnolo di mezz’età racconta come ha perso rapidissimamente reddito e casa a seguito della crisi economica del 2004. Un gruppo di migranti africani staziona nel campo del Monte Gururù in Marocco, nella speranza di entrare prima o poi in Europa. A fare da cerniera tra questi tre contesti, lontani tra di loro ma accomunati dalla negazione del rispetto per la vita umana, le riflessioni sociopolitiche dell’ex presidente dell’Uruguay, José “Pepe” Mujica.

Mujica intervistato a casa sua invita a prendere coscienza e ad agire contro le disuguaglianze eclatanti nella ridistribuzione della ricchezza, la mancanza di tempo nelle esistenze individuali, le conseguenze della globalizzazione (“noi pensiamo che la sfortuna dell’Africa sia un problema degli africani. No, lo è del mondo”).

Miglior documentario ai Goya 2017, “Fragile equilibrio” è l’opera prima di Guillermo García López, madrileno classe 1985 e collaboratore della scuola di architettura di Madrid.

Modalità di accesso

Sarà possibile accedere alle proiezioni del lunedì e del martedì con un biglietto di 6 euro (non comprensivo di consumazione a causa dei maggiori costi di gestione che l’emergenza Covid ha imposto per la riapertura degli spazi) che potrà essere:

– prenotato e pagato attraverso il sito della Fortezza Vecchia (presentando poi il nominativo o la relativa ricevuta alla biglietteria nel giorno di proiezione)

– acquistato lo stesso giorno di proiezione con apertura biglietteria alle 20.

– sarà possibile inoltre comprare, sia on line che durante gli orari di apertura della biglietteria, un carnet di sei titoli spendibile durante l’intera programmazione estiva che permetterà di avere un canale diretto alle prenotazioni telefoniche.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*