Cerimonia in ricordo di Giorgio Kutufà al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo

Sarà scoperta anche una targa commemorativa

Villa Henderson con il Museo di Storia Naturale
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – Questo pomeriggio, 13 maggio, alle ore 15.30, nella Sala del Mare del Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, si svolgerà una cerimonia commemorativa per ricordare Giorgio Kutufà, presidente della Provincia per due mandati dal 2004 al 2014, scomparso il 13 maggio del 2020.

L’Amministrazione Provinciale renderà omaggio alla sua memoria, ripercorrendo i tratti salienti della sua lunga carriera politica ed amministrativa in un convegno, aperto dal saluto della presidente Marida Bessi, al quale interverranno l’on. Giuseppe Matulli, il sen. Vannino Chiti e la prof.ssa Elisa Amato.

Previsto anche un intervento in collegamento video con il segretario nazionale del Partito Democratico, on. Enrico Letta.

A conclusione del convegno, sarà scoperta una targa commemorativa nella sala auditorium del Museo, un ricordo tangibile e permanente che il Consiglio Provinciale ha voluto dedicare a Kutufà, approvando la proposta del gruppo Provincia Democratica.

Moltissime le adesioni di personalità del mondo politico, economico, culturale e associativo che hanno già comunicato la loro presenza all’evento.

Ad illustrarne i contenuti è stato il vice presidente della Provincia Pietro Caruso, in una conferenza stampa alla quale era presente anche la figlia del compianto presidente, Ilaria.

“Giorgio Kutufà è stato un uomo che ha sempre amato le istituzioni e a queste e alla politica ha dedicato la sua esistenza – ha sottolineato Caruso – Obiettivo dell’incontro è quello di restituire un’immagine a tutto tondo di Giorgio, per questo ci saranno interventi di personalità che lo hanno conosciuto e hanno condiviso con lui percorsi politici ed amministrativi importanti. Anche la presenza di Letta sarà quella di un amico, legato a Kutufà da un profondo rapporto nato, quando Letta era un ragazzo, nell’ambito della condivisione della medesima passione politica”.

Di passione politica come impegno totalizzante della vita di Kutufà parla anche la figlia Ilaria: “Mio padre è stato prima di tutto un uomo del dialogo e del confronto costruttivo, che ha sempre ricercato con tutti i vari interlocutori. Era un uomo di grande apertura che provava a partire sempre dai punti di contatto per trovare una sintesi anche con chi aveva vedute diverse. Sono commossa nel vedere le tante attestazioni di stima e affetto verso di lui. Ringrazio la Provincia, la Presidente e il Consiglio Provinciale, per questa bella iniziativa e per aver voluto dedicare un ricordo tangibile al babbo”.

L’intero convegno sarà trasmesso in diretta streaming sul canale Youtube della Provincia.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*