Cangiullo e il Teatro della Sorpresa, spettacolo di chiusura

Questo pomeriggio ultimo giorno per visitare la mostra

una mostra dedicata a francesco cangiullo per ricordare questo artista che scelse livorno come città d'adozione

LIVORNO – Questo pomeriggio alle ore 17 si conclude la mostra dedicata a “Francesco Cangiullo. Futurista dissidente” ospitata nelle sale della Biblioteca Labronica di Villa Fabbricotti (V.le della Libertà, 30) dal 13 aprile scorso.

spazio teatro
Simonetta Del Cittadino

Sarà dunque possibile per oggi, dalle ore 17, visitare l’esposizione e alle ore 18 si terrà lo spettacolo dedicato a Cangiullo e al Teatro della Sorpresa, con la regia e l’introduzione critica di Simonetta Del Cittadino, docente di italiano, attrice e diretta conoscitrice dell’artista, e la partecipazione degli attori Monica Brachini e Fabrizio Ughi.

La mostra promossa dal Comune di Livorno con la collaborazione di Itinera Progetti e Ricerche, è stata curata dalla storica dell’arte Veronica Carpita e realizzata grazie al contributo di collezionisti pubblici e privati che hanno prestato documenti ed opere, in modo particolare l’Archivio Joimo-Trassinelli di Livorno.

L’allestimento indaga per la prima volta l’opera di Francesco Cangiullo (Napoli 1884 – Livorno 1977) dagli anni giovanili vissuti nella città partenopea, all’epoca della sua partecipazione al Futurismo fino al lungo periodo trascorso a Livorno dove, ormai molto anziano, Cangiullo è l’ultimo prezioso testimone di quella lontana e feconda stagione artistica.

L’ingresso è libero.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*