Camilleri e Livorno dibattito a Villa Maria. Video intervista a due livornesi che lo hanno conosciuto

Il racconto di Amasi Damiani e Simonetta Del Cittadino

Conversazioni su tiresia con Andrea Camilleri al cinema

LIVORNO – C’è un legame tra Andrea Camilleri e Livorno. Lo scrittore del Commissario Montalbano ha vissuto e lavorato nella nostra città, al Centro Artistico Il Grattacielo, tra il 1957 e il 1963.

Domani pomeriggio, 15 novembre, alle ore 18.30 nell’ambito della rassegna “Una giornata particolare”, Villa Maria ospita l’evento dal titolo “Andrea Camilleri a Livorno 1957-1963 dai documenti dall’Archivio La Salvia“, a cura della Cooperativa Itinera.

L’appuntamento, a ingresso libero, sarà dedicato al racconto della presenza di Andrea Camilleri a Livorno attraverso alcuni documenti relativi al Centro Artistico Il Grattacielo, all’interno del Fondo La Salvia. La direttrice artistica del Centro, Eleonora Zacchi, attrice, regista e drammaturga, ripercorrerà la storia della nascita di questo spazio culturale, attivo dal 1957, con sede in piazza Attias e trasferito successivamente in Via del Platano, dove è attivo ancora oggi.

In occasione dell’incontro di domani LivornoSera ha realizzato uno speciale video (lo trovate più sotto) con interviste a due personaggi che hanno conosciuto Camilleri di persona durante il suo periodo a Livorno: il regista Amasi Damiani e l’attrice e regista Simonetta Del Cittadino, che ci svelano curiosità e aneddoti sul grande scrittore.

Amasi Damiani, regista, sceneggiatore e scrittore livornese, ha realizzato oltre 30 film spaziando tra i generi più diversi, è stato anche regista teatrale. Simonetta Del Cittadino, attuale direttore artistico della Compagnia Nuovo Spazio Teatro, per oltre trent’anni docente di italiano e storia presso le scuole medie inferiori e superiori di Livorno, cantante e musicista, insegnante di teatro e appassionata di enigmistica, ma soprattutto attrice da oltre 50 anni.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*