Beatrice Venezi protagonista del concerto “Da Mascagni a Morricone”

Le più belle colonne sonore dei film per il cinema

Beatrice Venezi. Foto: Nicola Allegri
Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – Beatrice Venezi torna per una serata al Mascagni Festival. Il giovane direttore d’orchestra aveva già diretto lo scorso anno il “Mascagni Gala”, l’evento clou della prima edizione, e sarà protagonista questa sera, venerdì 3 settembre, alle ore 21.30 in un appassionante concerto lirico/sinfonicoDa Mascagni a Morricone” sulla Terrazza Mascagni.

Sul podio dell’Orchestra della Toscana, con il soprano Francesca Maionchi della Mascagni Academy, Venezi sarà protagonista e interprete di un affascinante itinerario “cinematografico” in musica, un viaggio sonoro nelle composizioni più belle e rappresentative della musica per film.

Ennio Morricone

Ricordiamo che Mascagni, che fu un compositore estremamente versatile e prolifico, con una spiccata disponibilità a sperimentare; segno di questa propensione volta a un apertura al nuovo e di una sensibilità capace di intercettare le tendenze culturali del suo tempo, la sua inedita collaborazione con il cinema che lo rese nel 1915 il primo compositore italiano a realizzare la colonna sonora di un film, Rapsodia satanica di Nino Oxilia. Ma le musiche del Maestro sono state più volte utilizzate dal cinema. Da “Toro scatenato” magistralmente interpretato da Robert De Niro, sono scandite da brani tratti da Cavalleria rusticana, Guglielmo Ratcliff, Silvano a il celebre “Il Padrino, parte III“: saranno proprio questi celeberrimi brani mascagnani ad aprire il concerto. Previste poi una brillante Medley Western di “C’era una volta in America“, “Il clan dei siciliani” e “Nuovo Cinema Paradiso“, con gli arrangiamenti di Alessandro Nottoli e Simone Giusti. Nella seconda parte “Ciao Albertone! Omaggio ad Alberto Sordi” con le musiche dei suoi film composte da Piero Piccioni (arrangiamento Francesco Parini) e le altrettanto celebri composizioni di Nino Rota, con le indimenticabili sonorità dei film di Federico Fellini (arrangiamento David D’Alesio).

Alle ore 18.30 invece, presso Immersiva Caffè, sempre alla Terrazza Mascagni, Fulvio Venturi, musicologo, appassionato d’arte, di musica e di letteratura, presenta il suo libro “Mascagni e Livorno – un caso internazionale” (Dream BOOK Edizioni); all’incontro saranno presenti Giorgio Mandalis, Marco Marchi e l’editore Stefano Mecenate. Ingresso gratuito.

matti opera villa trossi
Fulvio Venturi

Dall’1 al 5 settembre, Immersiva in collaborazione con Bright Festival, darà vita ad una fantasmagoria di immagini, luci e suoni che valorizzerà l’arte del Compositore Livornese e l’imponenza architettonica del Palazzo. Uno scenario iconico per un’espressione artistica (videomapping) che ha la capacità di reinterpretare gli edifici e i monumenti per dare forma a un nuovo modo di raccontare l’arte e la cultura. Dalle ore 21 alle 24.

Modalità e prezzi concerto serale

Biglietti: € 50 (I sett.) – € 25 (II sett.) – € 12 (III sett.) – ridotto under 25: € 12. I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro Goldoni (tel.0586204290) dal martedì al sabato ore 10/13 (anche biglietto singolo) e on line su www.goldoniteatro.it e TicketOne (soltanto biglietti in coppia).
Si ricorda che, come da normative vigenti in materia di certificazione verde COVID-19 (Decreto legge 23 luglio 2021, n. 105), dal 6 agosto 2021 per partecipare agli spettacoli sarà necessario disporre di Green Pass (anche con sola prima dose effettuata) da mostrare all’ingresso in formato cartaceo o digitale.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*