“Ballata per cuori salmastro” in Fortezza Vecchia: viaggio nell’animo umano tra musica e acrobazie

Appuntamento domenica 26 maggio con ingresso libero

Share

Pubblicato ore 10:00

LIVORNO – Un naufrago giunge da una terra lontana aggrappato ad un’imbarcazione di fortuna, ma non ricorda più niente: né il proprio nome, né la propria provenienza, è lo spettacolo “Ballata per cuori salmastro” lo spettacolo a ingresso gratuito che andrà in scena domenica 26 maggio in Fortezza Vecchia (ore 21 e 22.30).

Un’opera di teatro civile, che chiami il pubblico a immedesimarsi e a partecipare a un viaggio nell’animo umano, che tra frizzi e lazzi, intermezzi musicali e acrobazie, tratta tematiche importanti e urgenti come l’emarginazione, la disuguaglianza, la discriminazione, promuovendo al tempo stesso la solidarietà, l’inclusione e l’empatia.

“Ballata per cuori salmastro” nasce dalla collaborazione tra Todomodo Music-All, Associazione Senza Confine, Associazione La Macchina del Suono e Menicagli pianoforti, è finanziato da Fondazione Livorno (Bando interventi per l’arte e la cultura 2023) e Comune di Livorno (bando per la concessione di contributi di compartecipazione ad associazioni e altri soggetti operanti in ambito culturale – primo semestre 2023).

La storia si svolge in prossimità di un porto, in un contesto a-temporale in stile steampunk, contaminato da elementi burlesque e surreali. Il naufrago viene accolto tra le bitte, Juliette, Sasà e l’ambigua Mimì, tre “intrattenitrici” che lavorano tra le banchine e un club a luci rosse. Le giovani donne lo soccorrono e tentano di fargli ritrovare la memoria avvalendosi sull’aiuto di Brum-Brum, un bizzarro inventore muto che abita vicino al locale. Gli trovano un nome azzeccato e dal sapore omerico, Nessuno, lo trascinano in un gioco di illusioni, canzoni, giocolerie e brillanti scene teatrali, riuscendo a guidarlo nuovamente verso se stesso e la sua drammatica storia.

Con: Davide Marzi, Valentina Grigò, Fabrizio Checcacci, Irene Rametta, Marco Buldrassi.

Testo: Silvia Lemmi, attrice e autrice storica della compagnia TodoModo Music-All (Pinocchio Superstar, Alice di Carta, Tre quadri in Piazza), lavora con la compagnia Pilar Ternera come attrice e responsabile della didattica teatrale.
Musiche: Antonio Ghezzani, polistrumentista, compositore, autore di molte delle musiche prodotte per gli spettacoli della compagnia TodomodoMusic-All.
Regia: Teresa Cecere, laureata in lettere moderne e in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale, fondatrice nel 2021 della Compagnia SenzaConfine con cui firma la regia di diverse produzioni distribuite in tutta Italia.
Costumi: Desirée Costanzo.
Produzione esecutiva: Giulia Ventura.

Prenotazione consigliata: info@todomodomusicall.org – whatsapp 348 068 3958.

© Vietata la riproduzione