Bagno di folla per Irene Grandi in concerto a Effetto Venezia

La cantante fiorentina è stata protagonista di una brillante esibizione

Irene Grandi. Foto: D. Fallani
Share

Pubblicato ore 07:00

  • di Lorenzo Taccini

LIVORNO – Bagno di folla ed un mare di emozioni per il concerto di Irene Grandi a Effetto Venezia. Nella più grande piazza-ponte d’Europa l’esibizione della celebre cantante toscana va in scena di fronte alle gremite postazioni predisposte; non è però trascurabile il numero di coloro che invece, complice la serata di debutto delle normative sul Green Pass, hanno preferito (o sono stati “costretti”) ad assistere allo spettacolo dall’esterno dell’area recintata.

La partecipazione ed il trasporto hanno avvolto in un simbolico abbraccio il palcoscenico, come a ricordare la locandina stessa che fa da slogan di presentazione dell’evento di quest’anno. A braccia aperte, sicuramente, ma con attenzione e premura nei riguardi di quanto è previsto e necessario, data la situazione pandemica.

Irene Grandi ed il suo gruppo di validi musicisti hanno condotto una serata musicale varia e divertente, affrontando a ritmo di blues, con sfumature di soul e di rock “nero” un vasto repertorio in lingua inglese magistralmente eseguito dalla Grandi, non facendo mancare la proposta di qualche “chicca” di musica italiana ben nota al grande pubblico, o di più recente produzione, ripercorrendo la carriera e il percorso di formazione della cantante anche attraverso l’esecuzione dei brani più celebri a livello nazionale ed internazionale.

Nella parte finale del concerto non potevano mancare le più famose canzoni della grande interprete, come “Prima di partire per un lungo viaggio” e “Lasciala andare“. L’energia e la capacità di trascinare il pubblico non mancano alla Grandi, che con la sua voce potente e la sua presenza determinata, ha calcato il palcoscenico di Piazza della Repubblica con brillante esibizione.

Funzionano la scenografia suggestiva con alle spalle la bellissima Fortezza Nuova, funziona il service di qualità e completo di luci e ammennicoli come da auspici e così la serata scivola positivamente via, lasciando soddisfatti i numerosi presenti e restituendo alla kermesse una delle numerose pagine riuscite e che hanno visto, negli anni, esibirsi a Livorno artisti di alto profilo nazionale ed internazionale.

Si raccolgono sorrisi tra gli astanti, anche con gli occhi, sopra le tese mascherine, e si respira un clima di soddisfazione. Con gli entusiasmi pacati ai quali oramai ci siamo un po’ adattati, facendo di necessità virtù, perché dietro le spalle rimane ad alleggiare l’antipatico spiritello che fa sentire un po’ esclusivi – e fortunati – “soltanto” per aver potuto assistere ad un (piacevole) concerto dal vivo all’aperto.

Le immagini sono state scattate da Diletta Fallani

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*