Avis Livorno, gli eventi natalizi per incentivare alla donazione

Nel 2019 calo delle donazioni rispetto all'anno passato

Share
  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Per promuovere la donazione di sangue e plasma, Avis Livorno organizza una serie di iniziative a tema natalizio e non solo.

“Dobbiamo ringraziare tutti i donatori e le donatrici che ogni giorno si recano al Centro trasfusionale – ha detto Matteo Bagnoli, presidente Avis Livorno durante la presentazione degli eventi – grazie a loro infatti nel 2019 abbiamo raggiunto le 8000 donazioni, nonostante questo però dobbiamo anche sottolineare un calo di 200 donazioni rispetto al 2018 (, di cui circa 160 di plasma, anche se il calo è leggermente inferiore rispetto agli anni passati. Il calo del plasma è dovuto a più fattori- spiega Bagnoli – richiede un tempo maggiore per la donazione e molto spesso capita che ci siano problemi di accesso venoso, e questo tende un po’ a scoraggiare. Il nostro obiettivo è stabilizzarci e per questo dobbiamo continuare a lavorare per trasmettere a tutta la cittadinanza l’importanza del gesto del dono”. Ed ecco che entrano in gioco le varie iniziative messe in campo.

Il primo appuntamento è giovedì 19 dicembre al Cral Eni (viale Ippolito Nievo, 38) ore 18 con “Doniamoci gli Auguri”, per lo scambio di auguri con i donatori, per fare il bilancio dell’anno che sta per concludersi e per festeggiare l’arrivo del Natale. Sarà infatti presente il comico Claudio Marmugi che allieterà i presenti con un suo spettacolo. L’evento è aperto a tutti.

Il 20 dicembre sarà il Plasmaday, una giornata speciale dedicata alla donazione del plasma al Centro trasfusionale.

Domenica 29 si terrà la 13esima Corsa degli auguri non competitiva con ritrovo alle ore 8.30 in piazza Grande, partenza alle ore 9. Il percorso attraverserà il lungomare fino ad arrivare al Santuario di Montenero. L’evento nasce da un’idea di Padre Gabriele, sacerdote e storico donatore. Alla corsa hanno collaborato anche l’Associazione Sara Mazzi, la prima bambina donatrice di organi della provincia livornese, l’Atletica Amaranto e la UISP. Le offerte raccolte in questa occasione serviranno per il Caritas Baby Hospital di Betlemme.

Il primo gennaio torna poi il tradizionale Tuffo di Capodanno ai Tre Ponti (previsto in mattinata) e il 5 gennaio l’iniziativa organizzata dai Vigili del Fuoco per festeggiare la Befana in piazza Grande.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*