Arriva Effetto Venezia, tutti gli eventi in programma

Tra gli ospiti Lo Stato Sociale e gli Zen Circus

effetto venezia
Lo Stato Sociale
  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Il quartiere della Venezia scalda i motori in attesa di accogliere la 33esima edizione di Effetto Venezia, la kermesse che porta per le strade, lungo i canali e sui ponti musica, spettacoli, teatro, mercatini, incontri letterari e molto altro.

Dall’1 al 5 agosto la magia di Effetto Venezia si ripete, quest’anno saranno molte le novità che sono state presentate nel corso della conferenza stampa che si è svolta in Comune questa mattina alla presenza del vicesindaco Stella Sorgente, dell’assessore alla cultura e turismo Francesco Belais, dell’assessore allo sport Andrea Morini, dell’assessore al commercio Paola Baldari e del direttore generale della Fondazione Teatro Goldoni, Marco Leone.

Per Effetto Venezia da quest’anno sono previsti dei pacchetti turistici dedicati a chi sceglierà di partecipare all’intera kermesse. Il trasporto pubblico circolerà fino all’1 di notte con la Linea A e la Linea B e sarà presente un bus navetta gratuito che da Porta a Terra condurrà i cittadini fino in Venezia. Francesco Belais ha poi ricordato che: “Non sarà possibile introdurre biciclette all’interno della manifestazione a partire dalle ore 18 e neppure bottiglie di vetro in tutta l’area della Venezia”.

Ma entriamo subito nel vivo e presentiamo gli eventi più importanti in programma ricordando che Effetto Venezia partirà tutte le sere dalle 19 che sarà completamente gratuito (a eccezione di alcuni spettacoli i cui prezzi sono indicati).

Musica

Anche quest’anno il palco di Piazza del Luogo Pio ospiterà i gruppi e in cantanti più importanti del momento: il 2 agosto saliranno gli Zen Circus per presentare il loro album “Il fuoco in una stanza”, il 3 agosto I matti delle Giuncaie, band maremmana; il 4 agosto Lo Stato Sociale che, dopo la hit sanremese “Una vita in vacanza”, proporrà un concerto di due ore che si preannuncia un vero spettacolo con coriandoli, palloni, ritornelli. A chiudere sarà un omaggio a David Bowie con “Livorno Stardust” con la partecipazione dei musicisti livornesi Bobo Rondelli, Snaporaz, Sifonico Honolulu e BFolks. Tutti i concerti avranno inizio alle 22.30 circa.

Piazza dei Domenicani ospiterà il Girodisco trasformandosi in una discoteca a cielo aperto con vari dj che si alterneranno ogni sera alla consolle: Tommaso Priori, Chris Zag, Circle Line e Musashi aka Tommaso Toci (dalle 22.30).

Da quest’anno anche il Mercato Centrale accoglierà la musica con i Five Live, il Vision Jazz Quartet, i Sync, Gabriele Puccetti e Lorenzo Iuracà. Ore 21.

La Fortezza Nuova ospiterà una rassegna dedicata ai gruppi musicali emergenti (ben 20) che si avvicenderanno sul pratone a partire dalle ore 21.

Musica classica protagonista di Palazzom Huigens ogni sera alle 21.30 e il 3 agosto si esibirà il pianista di fama internazionale Gabriele Baldocci.

In Fortezza Vecchia il 2 agosto si svolgerà il concerto dal titolo Musiche da Oscar con le più belle colonne sonore della storia del cinema (ore 21.30) sarà chiesta una piccola offerta che andrà alle Associazioni Disabilandia, Persone Down, Volare Senz’Ali e Autimo.

Non mancheranno lungo le vie della Venezia le esibizioni delle corali: Rodolfo Del Corona (1 agosto – Chiesa della Madonna, ore 21); La Grolla (2 agosto – Chiesa della Madonna ore 21 – 3 agosto Santa Caterina ore 20); Jubilation Gospel Choir (2 agosto – via Borra, ore 22.45) The Joyful Gospel Ensemble (3 agosto, ore 22.45); Accademia Vocale Città di Livorno (3 agosto chiesa della Madonna, ore 21); Corale Pietro Mascagni (4 agosto, ore 20.30 Santa Caterina), Associazione Corale Polifonica Guido Monaco (4 agosto, ore 21 Chiesa della Madonna) Spring time (4 agosto, ore 22.45 Via Borra); Coro San Paisio (5 agosto chiesa della Madonna, ore 21) e Guido Monaco Etnojazz (5 agosto, ore 22.45 via Borra).

Sport

Lo sport sarà uno dei protagonisti di questa edizione. Ad aprire la manifestazione l’1 agosto sarà, in piazza del Luogo Pio, alle 21, proprio la presentazione del Livorno Calcio che dal prossimo campionato torna in serie B.

Le sale della Biblioteca dei Bottini dell’Olio ospiteranno la mostra itinerante del calcio della FGIC dedicata alla Nazionale Italiana con i cimeli, i trofei e la storia degli Azzurri. Inoltre una parte sarà dedicata ai talenti dello sport livornese dedicati ai fratelli Scarronzoni per il canottaggio, alla scherma e al Livorno Calcio (tutte le sere dalle 20.30 alle 23.30, ingresso gratuito).

Piazza dei Legnami si trasformerà in un “villaggio dello sport” con esibizioni varie.

Lo sport incontrerà il teatro in una rassegna che si svolgerà sul palco della Cisterna – Fortezza Vecchia: “La leggenda del pallavolista volante” con Andrea Zorzi detto Zorro, il palavolista due volte campione del mondo e più volte campione europeo. Lo sportivo si racconterà al pubblico insieme all’attrice Beatrice Visibelli (1 agosto); “Picchi” ( 3 agosto) sul percorso umano e professionale del grande Armando con Michele Crestacci; “Otto con” (4 agosto) sulla storia degli Scarronzoni con Fabrizio Brandi e per l’ultima serata (5 agosto) “Eroi, storie emblematiche di sport” in cui si racconta una carrellata di campioni, ognuno a suo modo eccezionale con Andrea Scanzi che anticipa la sua partecipazione a Scenari di Quartiere. TUtti alle 21.30.

Ancora sport con una serie di incontri letterari che si svolgeranno in Fortezza Vecchia alle 19: il 2 agosto “Storia della Coppa del Mondo di Calcio 1930 -2018” Nicola Sbetti; il 3 “Vale ancora tutto. Storie segrete della Pallacanestro Italiana” di Lorenzo Sani; il 4 agosto “Chi ha ucciso Marco Pantani” di Roberto Manzo e il 5 “Vietato dire non ce la faccio” di Nicole Orlando.

Il 3 agosto sarà Effetto Sup con il giro dei fossi, partenza prevista alle ore 20.30.

Vernacolo

Tra le novità di questa edizione il Festival del vernacolo che si svolgerà al Teatro Vertigo di via del Pallone con cinque serate dedicate ai comici e alla comicità vernacolare di Beppe Orlandi e Gino Lena. Tutti gli spettacoli in un unico atto si svolgeranno due volte alle 21.30 e alle 22.45. Primo appuntamento con “Li spiriti in casa della pizzi’ata” (1 agosto) commedia di Beppe Orlandi, il 2 agosto “Ricordando Beppe Orlandi“, il 3 “La Pagella” di Gino Lena e il 4 agosto “La Pillola” sempre di Lena. Il 5 agosto “Se si desina un si cena” di Aldo Corsi. Dato che il teatro è piccolo, gli organizzatori fanno sapere che è previsto un costo di entrata di 5 euro.

Tavolo delle Religioni

Anche quest’anno alla manifestazione sarà presente il Tavolo delle Religioni che avvierà una serie di incontri sui temi della libertà religiosa oggi. Gli incontri si terranno a Palazzo Comunale, mentre nel cortile interno (via del Consiglio dalle ore 18.30 alle ore 20.30) sarà realizzato un mandala a cura dei buddisti tibetani.

Musei e casa di Modigliani

Il Museo della Città recentemente inaugurato all’interno del Polo Culturale Bottini dell’Olio, vivrà il suo primo Effetto Venezia rimanendo aperto ogni sera fino alle ore 23.30 (con biglietto ridotto).

La casa di Amedeo Modigliani in via Roma sarà aperta dal 1 al 5 agosto, dalle ore 10.00 alle 13.00, ultimo ingresso alle 12.30; il 3 e 4 agosto, ore 19.30 visita guidata e aperitivo al tramonto. Info e prenotazioni Amaranta Service: 3398560212.

Spettacoli

Tra le novità in cartellone citiamo la coppia composta da Stefano Santomauro e Alessia Cespuglio che nelle vesti di presentatori proporranno due appuntamenti fissi dall’1 al 5 agosto: Welcome on sofà alla ore 19 sugli Scagli delle Barchette con interviste gli artisti della manifestazione e Welcome on stage in piazza del Luogo Pio ore 21.30, con battute, risate e tanto divertimento.

Giunte alla nona edizione tornano “Le stanze livornesi” di e con Emanuele Barresi dall’1 al 6 agosto in Fortezza Vecchia (ore 20, 21, 22). Biglietto 10 euro, 8 euro ridotto. Info e prenotazione consigliata: 3498169659.

Per conoscere il programma completo clicca qui.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*