Arriva “Deep Festival”, mix di teatro, musica e danza in Fortezza

Sette serate a giugno, ben 22 appuntamenti

deep festival
Share
  • di Valeria Cappelletti:

LIVORNO – “Deep” cioè profondo, profondo come il mare, il mare di Livorno. “Deep Festival” è il nome della prima edizione della kermesse che si svolgerà in Fortezza Vecchia dal 4 al 10 giugno (le prime due serate gratuite, le altre a pagamento), un mix di teatro, danza, comicità, musica, cultura, insomma “tante iniziative come tante sono le cose che si trovano nel profondo del mare”, sottolineano gli organizzatori.

Il Festival è nato da un’idea di mo-wan teatro in collaborazione con il Teatro Goldoni, il The Cage e il Nuovo Teatro delle Commedie. Ben 22 appuntamenti che si terranno in sette serate con inizio alle 20 fino alle 24 nel suggestivo scenario della Fortezza Vecchia e più precisamente negli spazi della Canaviglia, Quadratura, Cannoniera e nell’Arena. L’evento è stato presentato questa mattina proprio all’interno della fortificazione alla presenza di tutti i soggetti partecipanti.

Modigliani, Picchi, Caproni

La trilogia di spettacoli dedicata a tre celebri personaggi della nostra città raccontati da Michele Crestacci partirà il 6 giugno con Amedeo Modigliani, l’8 giugno lo spettacolo sarà sull’indimenticabile figura del calciatore Armando Picchi e il 10 giugno sul poeta livornese Giorgio Caproni (tutti alle ore 20 alla Cannoniera).

Concerti

Giovedì 7 giugno in Canaviglia l’attore comico Walter Leonardi, attualmente nelle sale italiane come interprete nel film Si muore tutti democristiani diretto e scritto dal collettivo italiano Il Terzo Segreto di Satira, presenterà lo spettacolo “Satirecital” (ore 21). Alle ore 22 concerto-spettacolo con performance teatrali del cantautore e chitarrista milanese Paolo Benvegnù in “H3+” titolo del nuovo album uscito il 3 marzo 2017. L’8 giugno nell’Arena arriveranno i Karma To Burn, gruppo musicale statunitense noto per il suo sound completamente strumentale (ore 22.30). Il Festival ospiterà sabato 9 giugno il rapper torinese Willie Peyote alle 22.30 nell’Arena; mentre, evento unico in assoluto, a chiusura della kermesse (10 giugno), sarà il trio formato da Paolo Rossi, Vincenzo Costantino Cinaski e Bobo Rondelli in un mix di poesia, canzoni e aneddoti (alle ore 22 nell’Arena).

Spettacoli

Il 6 giugno alle 22 il piazzale interno della Fortezza ospiterà il Party, una festa con interventi dei comici Paolo Migone, Leonardo Fiaschi, Michele Crestacci e Stefano Santomauro per festeggiare i dieci anni della compagnia mo-wan teatro (inizio ore 22). Sabato 9 giugno alla 21 in Canaviglia spettacolo di teatro contemporaneo con la compagnia Leviedelfol in “Luna Park – Do you want a cracker?” di e con Simone Perinelli, aiuto regia e consulenza artistica Isabella Rotolo.

Proiezioni, libri e lezioni

Il 4 giugno in apertura del Festival verrà proiettato il documentario “Listen to Marlon” di Steven Riley, sulla vita di Marlon Brando (ore 21.30 alla Quadratura). Il 9 giugno  invece si terrà una lezione spettacolo dal titolo “I viaggio di James Cook” tenuta da Matteo Aria docente di Antropologia economica e culturale dell’Università La Sapienza di Roma. Un’appassionata storia sui viaggi e sugli incontri con la cultura polinesiana e hawaiana, sul significato dei tatuaggi e della morte (ore 20, in Cannoniera).

Danza

Due gli appuntamenti: il primo il 6 giugno con gli spettacoli sul linguaggio del corpoSul Nascosto” di Claudia Caldarano, danzatrice della Compagnia di Virgilio Sieni, con Lisa Labatut e Claudia Caldarano, musica di Valeria Sturba e con “Kokoro” di e con la coreografa e danzatrice Luna Cenere, musica di Gerard Valverde, light design di Gaetano Battista (Sala Canaviglia dalle ore 21); il secondo di danza contemporanea, domenica 10 con “40000CM2” di e con la coreografa e danzatrice Claudia Catarzi, coreografia Claudia Catarzi, musica Spartaco Cortesi, Philip Glass “mr. Bojangles”, luci Massimiliano Calvetti e “Tuttouno” della Comapgnia Sa.Ni., di e con Sara Sguotti e Nicola Cisternino (dalle ore 21 Sala Canaviglia).

Workshop

Oltre al cartellone di spettacoli si terranno due seminari di formazione: un laboratorio di drammaturgia della scena con Simone Perinelli e Isabella Rotolo dall’8 al 10 giugno al Nuovo Teatro delle Commedie e un workshop di fotografia di scena con Sebastiano Bogni Tomà a cura di Ops-spazio dedicato alla fotografia, dal 7 al 10 alla Fortezza Vecchia (entrambi a pagamento).

Per i programma completo clicca qui.

Per i costi dei biglietti e abbonamenti clicca qui  (i biglietti sono acquistabili online sul sito del Nuovo Teatro delle Commedie qui cliccando sul tasto verde “Biglietti“, a breve sul sito del “Deep Festival” qui o il giorno stesso dell’evento in Fortezza Vecchia).

Per informazioni: info@deepfestival.it

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*