Anniversario della liberazione di Livorno dal nazifascismo: le celebrazioni

Il 25 luglio si celebra invece la caduta del fascismo

liberazione fascismo livorno
La corona posta davanti al Bassorilievo del Partigiano (2017)
Share

Pubblicato ore 18:00

LIVORNO – Livorno celebra quest’anno il 76° anniversario della Liberazione della città dal nazifascismo. Domani, domenica 19 luglio, sarà ricordata la giornata del 19 luglio 1944, quando i partigiani del Comitato di Liberazione Nazionale, seguiti da reparti della V Armata degli Stati Uniti d’America, entrarono in quel che rimaneva della città, liberandola dopo anni di occupazione, distruzioni e bombardamenti.

Altro importante anniversario, sempre legato alla fine dell’oppressione nazifascista su Livorno e sull’Italia, che, come da tradizione cittadina, si celebrerà nei prossimi giorni, è quello della Caduta del fascismo. Sabato prossimo Livorno ricorderà il 25 luglio del 1943 (77 anni fa) quando, con l’estromissione e l’arresto di Benito Mussolini, finiva il ventennale regime dittatoriale.

Il Comune di Livorno commemora queste due giornate con una serie di cerimonie e di iniziative collaterali che, nel rispetto delle prescrizioni legate all’emergenza Covid, coinvolgeranno le istituzioni locali e la cittadinanza.

Questo il programma

Domenica 19 luglio

• alle ore 9.30 al Sacrario del Castellaccio, onori militari e civili alla Lapide ai Caduti Partigiani. Il ritrovo è previsto alle ore 8.30 in piazza del Municipio per trasferimento in pullman: per motivi di prevenzione anti Covid, sul pullman potranno salire non più di 7 persone; per lo stesso motivo, quest’anno non potrà essere presente il tradizionale Picchetto militare, ma solo il trombettiere;

• alle ore 10 in via Ernesto Rossi, deposizione corona al Bassorilievo al Partigiano, a cura di ANPI, ANPPIA, ANEI e ANED;

• alle ore 10.30 a Palazzo Comunale, in Sala Consiliare, saluto del sindaco Luca Salvetti ai rappresentanti delle istituzioni civili e militari cittadine. È prevista una prolusione tenuta da Catia Sonetti, dell’Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea nella provincia di Livorno.

Sabato 25 luglio

Alle ore 10 di sabato 25 luglio, anniversario della Caduta del Fascismo, sarà deposta una corona al Monumento ai Perseguitati politici, che si trova nel “Parco Antifascisti e Perseguitati dal fascismo”, nella pinetina di viale della Libertà.

Alle ore 21 all’arena estiva Fabbricotti (viale della Libertà 31) proiezione ad ingresso gratuito del bel film di Pierre-François Martin-Laval “Qualcosa di Meraviglioso”, con Gérard Depardieu. La serata inizierà con una breve tavola rotonda che introdurrà alle tematiche del film. Parteciperanno rappresentanti delle associazioni giovanili cittadine.

Gara Remiera Labronica

Durante le celebrazioni del 77° anniversario della Caduta del fascismo, si svolgerà anche la “Gara Remiera Labronica”, formula unica di competizione creata appositamente per l’anno remiero in corso e unica iniziativa a svolgersi in Toscana tra le principali manifestazioni di rievocazione delle tradizioni storiche. Anpi, Anppia e ISTORECO presenzieranno all’evento.

Le premiazioni della Gara Remiera Labronica si svolgeranno il giorno successivo, domenica 26 luglio. Nel corso della cerimonia è prevista anche la consegna degli attestati ai vogatori che il 25 aprile scorso, non potendo svolgersi il Palio della Liberazione a causa del lockdown, hanno partecipato allo Smart-game Rowid 500 “Uniti contro il virus” di remoergometro amatoriale a squadre, organizzato dall’atleta Jonathan Bulfon in collaborazione con Roberto Cipriani.

Ulteriori dettagli sulla “Gara Remiera Labronica” saranno resi noti in occasione della presentazione dell’iniziativa.

Le modifiche alla viabilità

Per consentire lo svolgimento delle cerimonie istituzionali in condizioni di sicurezza, Domenica 19 luglio saranno in vigore le seguenti modifiche alla viabilità:

-dalle ore 7 fino al termine delle cerimonie, divieto di sosta con rimozione forzata nel tratto all’intersezione tra via Rossi, via Goldoni e via Magenta, eccetto veicoli autorizzati;
-dalle ore 9.50 fino al termine della cerimonia divieto di transito nel tratto di via Ernesto Rossi compreso tra piazza Cavour e via Magenta, con viabilità disciplinata da agenti della Municipale; i mezzi del trasporto pubblico che abitualmente percorrono questo itinerario, seguiranno percorsi alternativi:
“Lam Rossa” e “Linea 3” (con provenienza da viale della Libertà) passeranno da viale Mameli, via Montebello, viale Italia, via Grande e viceversa per il ritorno;

-le linee “4” e “12” (con provenienza da via Calzabigi) transiteranno per via Marradi, via Mangini, piazza Matteotti, via Montebello, viale Italia, via Grande, e viceversa per il ritorno.

Sabato 25 luglio, dalle ore 7 fino al termine della cerimonia, divieto di sosta con rimozione forzata nello slargo di viale della Libertà antistante alla “Pinetina”, eccetto i veicoli dei rappresentanti delle istituzioni e i mezzi militari autorizzati.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*