Ambra Angiolini, Neri Marcorè tra i protagonisti del progetto del Teatro Goldoni

15 appuntamenti gratuiti dal titolo "Chi fermerà la lirica?"

La presentazione del progetto dedicato alla stagione del Goldoni
Share

Pubblicato ore 15:30

  • di Gianluca Donati

LIVORNO – Quattro attori famosi da Ambra Angiolini a Paola Minaccioni a Neri Marcorè e Ubaldo Pantani che raccontano altrettante grandi opere liriche e poi artisti livornesi, soprani e tenori, sono i 15 appuntamenti gratuiti del nuovo progetto del Teatro Goldoni “Chi fermerà la lirica?“.

Da sn. U. Pantani, Menicagli, Gamba

Il nuovo stop imposto dal Dpcm ha costretto anche il Goldoni a una retromarcia improvvisa sulla stagione teatrale programmata, una stagione non semplice, ma per cui tutto era già pronto. Per risolvere il problema e venire incontro al pubblico, i direttori Mario Menicagli ed Emanuele Gamba, hanno deciso di fare di necessità virtù. Ecco che è stato illustrato alla stampa il progetto “Chi fermerà la lirica?” 15 appuntamenti dal Teatro Goldoni dal 14 novembre al 22 dicembre, nelle tre originali sezioni “7 voci”, “Opera Box” e “Poker d’Opera”.

Presenti alla conferenza il direttore amministrativo del Teatro Goldoni Mario Menicagli, il direttore artistico Emanuele Gamba e l’attore Ubaldo Pantani. In collegamento web, sono intervenuti anche il sindaco Luca Salvetti e l’Assessore alla cultura Simone Lenzi.

Ogni sabato dunque in diretta attraverso il canale You Tube del Teatro (per gli spettacoli di 7 voci) o in differita accedendo a Livù sarà possibile assistere agli spettacoli di “Chi fermerà la lirica?” è una citazione della celebre canzone dei Pooh “Chi fermerà la musica” e, insieme, un omaggio celebrativo al gruppo pop – rock colpito in questi giorni dal tragico lutto della morte di Stefano D’Orazio. L’idea è di offrire al pubblico un nuovo format: WebOpera, non come ripiego a una situazione emergenziale, ma come una forma complementare di fruizione.

Michele Crestacci. Foto: Glauco Fallani

Inoltre, il 7 dicembre, giorno della nascita di Pietro Mascagni, il compositore labronico sarà celebrato con un racconto teatrale in forma audiovisiva che ripercorrerà i passaggi salienti della sua vita e della sua carriera professionale. Attraverso la voce di Michele Crestacci intervallata da passaggi musicali di Mascagni, sarà ricostruito il paesaggio storico, sociale e culturale di un epoca.

Dal 14 novembre al 22 gennaio, ogni sabato in diretta sul canale Youtube del Teatro Goldoni e successivamente “on demand” su Livù, sarà trasmessa una serie di 7 concerti lirici che vedranno protagonisti 7 diversi artisti di grande fama calcare il palcoscenico del Goldoni. Il concerto sarà inserito all’interno di un format video di 52 minuti che comprenderà, oltre al momento musicale, anche l’accoglienza in teatro dell’artista, una breve intervista ed alcune fasi della prova musicale, per raccontare e vivere in modo ancora più completo e coinvolgente l’evento in teatro. Il format video, successivamente oggetto di montaggio e preparazione in studio, sarà diffuso dalla rete satellitare SKYClassica, Granducato TV e nella sua registrazione audio nella programmazione di Radio Toscana Classica.

Il format video, sarà successivamente diffuso dalla rete satellitare SKY Classica, Granducato TV e nella sua registrazione audio nella programmazione di Radio Toscana Classica.

7 voci, piano e voce

Si parte con “7 voci” live streaming, ore 18 sul canale YouTube del Goldoni.

Programma

Marco Ciaponi

Sabato 14 novembre.
Marco Ciaponi tenore e Laura Pasqualetti pianoforte.

Sabato 21 novembre.
Stefano La Colla tenore e Anna Cognetta pianoforte.

Sabato 28 novembre
Valentina Boi soprano e Anna Cognetta pianoforte.

Sabato 5 dicembre.
Daniela Cappiello soprano e Flavio Fiorini pianoforte.

Sabato 12 dicembre.
Desirée Rancatore soprano e Laura Pasqualetti pianoforte.

Sabato 19 dicembre.
Alberto Mastro Marino baritono e Flavio Fiorini pianoforte

Martedì 22 dicembre.
Sonia Ganassi mezzosoprano e Silvia Gasperini pianoforte.

Compleanno Mascagni

concerto museo di storia naturale massimo signorini
Massimo Signorini

Lunedì 7 dicembre, ore 21
Mo-Wan Teatro e Teatro Goldoni in collaborazione con Mascagni Festival presentano: Mascagni.
Monologo teatrale di Alessandro Brucioni e Michele Crestacci, con Michele Crestacci e Massimo Signorini alla fisarmonica.

Regia Alessandro Brucioni.

Opera Box con artisti labronici

Con “Opera Box“, format teatral-musicale (on demand quindi accedendo al sito di Livù), invece, si sperimenta l’idea di “fare cinema” con materiale lirico, dentro un’istallazione artistica montata su un vero palco teatrale. Per ogni titolo, verranno allestiti gli elementi più significativi della scenografia creata per una produzione passata; questo montaggio ispirato a uno sguardo vicino a quello dell’istallazione d’arte contemporanea, vedrà gli attori livornesi dare vita alle avventure e peripezie delle quattro trame scelte.

Saranno coinvolti il Nuovo Teatro delle Commedie, il Teatro Trabagai, il Teatro Vertigo, il Centro Artistico Il Grattacielo e le Compagnie Dimitri/Canessa, Garbuggino/Ventriglia. Tutti i sabato dal 9 al 30 gennaio.

Programma

due vite in scatola alessia cespuglio e silvia lemmi
Alessia Cespuglio e Silvia Lemmi

Sabato 9 gennaio.
Pilar Ternera/NTC presenta: Il flauto magico.
Musica di Wolfgang Amadeus Mozart.
Con Alessia Cespuglio, Francesco Cortoni, Silvia Lemmi, Elisa Ranucci.

Sabato 16 gennaio.
Teatro Trabagai presenta: Pagliacci.
Musica di Ruggiero Leoncavallo.
Con Elena Farulli, Claudio Monteleone e Giorgio Monteleone.

Sabato 23 gennaio.

Silvia Garbuggino e Gaetano Ventriglia

Dimitri/Canessa e Garbuggino/Ventriglia, presentano: Il barbiere di Siviglia.
Musica di Gioachino Rossini.
Con Federico Dimitri, Elisa Canessa, Silvia Garbuggino e Gaetano Ventriglia.

Sabato 30 gennaio.
Centro Artistico Grattacielo e Vertigo, presentano: Iris.
Musica di Pietro Mascagni
Con Riccardo De Francesca, Luca Salemmi, Eleonora Zacchi e Marco Conte.

Poker Opera: 4 attori nazionali

L’iniziativa “Poker d’opera”, anch’esso “on demand”, vedrà quattro attori famosi raccontare quattro opere liriche in un format semplice adatto a tutte le età e ad ogni tipo di pubblico. Una narrazione originale che dialogherà e intreccerà con i momenti musicali salienti di ciascun capolavoro tratti da video storici. Tutti i sabato dal 6 al 27 febbraio.

Sabato 6 febbraio.
Ambra Angiolini racconta “Tosca” di Giacomo Puccini.

Sabato 13 febbraio.
Ubaldo Pantani racconta “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti.

Sabato 20 febbraio.
Neri Marcorè racconta “La traviata” di Giuseppe Verdi.

Sabato 27 febbraio.
Paola Minaccioni racconta “Carmen” di Georges Bizet.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*