Alla Pinacoteca Servolini il sogno Belle Epoque di Giovanni March

Quinta puntata del Calendario Culturale Estate 2021

Exif_JPEG_420
Share

Pubblicato ore 16:00

COLLESALVETTI – Domani, 29 luglio, alle ore 17.00, quinta puntata del Calendario Culturale Estate 2021 in Pinacoteca, “Bottega d’Arte, la promozione del gusto tra arte, editoria e critica” (1 LUGLIO-23 SETTEMBRE 2021), varato in occasione della mostra “Umberto Vittorini: come il mago della favola” (24 giugno – 23 settembre 2021, tutti i giovedì, ore 15.30-18.30), con la conferenza di Nicola Micieli, critico d’arte, dal titolo “Giovanni March: La riduzione della forma”.

Grazie al ritrovamento di un’acquaforte inedita del napoletano Pasquale Di Pietro, firmata nel 1958 e ispirata al soggiorno francese di Giovanni March, la biografia dell’artista labronico si tinge di Belle Epoque. Se scarsissime risultano le coordinate storiografiche di Pasquale Di Pietro, scultore, acquafortista e litografo di vocazione autodidatta, catalogato da Luigi Servolini nel Dizionario illustrato del 1955, proprio in tale acquaforte, proposta giovedì 29 luglio, ore 17.00, in anteprima assoluta alla Pinacoteca Comunale Carlo Servolini, ricollegabile al disegno inedito pubblicato da Giuseppe Argentieri nel volume “Giovanni March. La grafica” (Florence Art 2017), compare un giovanissimo March, appena approdato sulle rive della Senna, rivive i fasti della Belle Epoque parigina letteralmente stregato dalla messe affichistica e pittorica targata Toulouse-Lautrec.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*