Alla Pinacoteca Servolini conferenza su Charles Doudelet e Benvenuto Benvenuti

L'evento è a cura di Giuseppe Argentieri

COLLESALVETTI – Sarà il legame tra l’artista belga Charles Doudelet e Benvenuto Benvenuti al centro della terza conferenza che si terrà questo pomeriggio, giovedì 13 febbraio, alle ore 17, alla Pinacoteca Comunale Carlo Servolini (via Umberto I, n. 63). La conferenza si inserisce nel Calendario culturale “Italia-Belgio 1900. La rivelazione dell’ignoto”, promosso dal Comune di Collesalvetti, ideato e curato da Francesca Cagianelli, in occasione della mostra “L’incanto di Medusa. Charles Doudelet, il più geniale interprete di Maeterlinck tra il Belgio e la Toscana” (fino al 12 marzo 2020, tutti i giovedì, ore 15.30-18,30).

Intitolata “Charles Doudelet e Benvenuto Benvenuti: un sodalizio tra Gand e Antignano“, la conferenza sarà a cura di Giuseppe Argentieri, consigliere della Fondazione Livorno Arte e Cultura, nonché membro del Comitato Scientifico della mostra.

Tale conferenza si presenta come un’occasione privilegiata per verificare i tortuosi e per così dire miracolosi destini che legarono il belga Charles Doudelet al livornese Benvenuto Benvenuti, sfociati in una raffinata pubblicazione stampata nel 1923 a cura delle Arti Grafiche S. Belforte & C. di Livorno, che altro non è che una sorta di profilo storico-critico dedicato a quest’ultimo, pronunciato nei termini di una dichiarazione di estetica misteriosofica, che ad oggi costituisce l’unico testo monografico di registro internazionale intitolato a un protagonista del Novecento Labronico.

Ai visitatori sarà distribuita una copia omaggio del volume “Benvenuto Benvenuti: parole in libertà”, a cura di Giuseppe Argentieri.

L’ingresso è libero.
Informazioni: 0586980256 / 980255
pinacoteca@comune.collesalvetti.li.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*