Alla Goldonetta per la Rassegna “Cinema è…”

Proiezione di "The Martian" tratto dal libro autopubblicato di Andy Weir

Share

LIVORNO – La nuova edizione della rassegna “Cinema è…” organizzata dall’Associazione Amici del Cinema “La Goldonetta” e Amici Teatro Goldoni, si caratterizza quest’anno per affrontare il tema dei “racconti in prestito”, ovvero quel rapporto tra cinematografia e letteratura che negli ultimi tempi è emerso con forza rendendo quasi obbligatorie non solo nuove trasposizioni dei grandi classici, ma anche quelle dei libri con grande successo di pubblico.

Domani, lunedì 12 febbraio, alle ore 21 alla Goldonetta verrà proiettato “The Martian”, tratto dal libro autopubblicato da Andy Weir sotto forma di ebook nel 2011 e subito acquisito da un colosso dell’editoria americana che ne ha fatto rapidamente uno dei libri più venduti di fantascienza; tre anni dopo il celebre regista e produttore britannico Ridley Scott ne ha comprato i diritti per portare sul grande schermo la storia dell’astronauta erroneamente creduto morto abbondato sul pianeta rosso e la sua incredibile lotta per la sopravvivenza.

Accolto molto positivamente dalla critica, con Matt Damon protagonista, il film ha ricevuto numerosi premi, tra cui il Golden Globe per il miglior film e sette candidature ai premi Oscar 2016. La proiezione di domani sarà precedutoa da una presentazione di Carlo Da Prato della Fondazione Goldoni che affronterà la differenza dei linguaggi espressivi tra il testo originario e la sua trasposizione per il cinema, sia sotto l’aspetto formale che strutturale relativo alla narrazione ed il suo svolgersi.

L’ingresso è libero riservato ai Soci; le iscrizioni si ricevono direttamente in Goldonetta la sera della proiezione oppure alla sede degli Amici del Teatro presso il negozio Antichità “Il Quadrifoglio” via Mayer 66.

Costi iscrizione: tessera Amici Teatro € 30, validità annuale; tessera Associazione Amici del Cinema “La Goldonetta”: € 20, validità annuale. Tutta la programmazione sulla rassegna sul sito del Teatro.

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*