Al via la maratona cinematografica per i cento anni dalla nascita del PCI

Una dozzina di film e documentari proiettati fino al 15 gennaio

"Novecento" di Bernardo Bertolucci
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Al via oggi, 13 gennaio, le celebrazioni per i cento anni dalla nascita del Partito Comunista d’Italia con una maratona cinematografica (ingresso gratuito) che si svolgerà fino al 15 gennaio. Realizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Cinemazero di Pordenone, la rassegna prevede una dozzina di film, documentari, filmati d’epoca e materiali rari, incentrati sul rapporto tra il PCI e il cinema nel contesto politico e sociale italiano della seconda metà del Novecento. I film verranno proiettati al cinema 4 Mori e al Teatro Goldoni. primo appuntamento alle ore 18.30 al cinema 4 Mori con l’Assessore alla Cultura Simone Lenzi e il giornalista e critico cinematografico Fabio Canessa.

Di seguito i film previsti per la giornata di oggi

Cinema Teatro 4 Mori ore 18.30

Al via la rassegna con l’Assessore alla Cultura Simone Lenzi e il giornalista e critico cinematografico Fabio Canessa: proiezione di “Uomini e voci dal congresso di Livorno” documentario del 1921, restaurato nel 2020 dalla Cineteca di Bologna, che farà risuonare le voci di alcune delle importanti personalità che parteciparono al congresso come Filippo Turati, Umberto Terracini, Amadeo Bordiga, Elia Musatti, Emanuele Modigliani (fratello del pittore Amedeo), Argentina Altobelli.

Ore 19.15 – 22.00: prima parte di “Novecento” di Bernardo Bertolucci (1976) nella versione restaurata in 4K, accompagnata da una presentazione dello stesso Maestro, registrata poco prima della sua morte. La pellicola racconta la storia di tre generazioni, impegnate nella lotta di classe in Emilia e sullo sfondo di un secolo di politica italiana. Il 1° gennaio del 1900, nello stesso latifondo, nascono due bambini, Olmo (Gérard Depardieu), figlio di contadini, e Alfredo (Robert De Niro), erede del padrone. Le loro storie e vite parallele si confrontano dall’inizio del secolo fino al 1945: dai primi scioperi nei campi alla guerra del 1915-18 fino all’avvento del fascismo.

Ore 22.15 – 00.25: “L’addio a Berlinguer” di B. Bertolucci e F. Maselli, un documentario del 1984 che ricostruisce anche attraverso una serie di interviste (fra le altre a Francesco Cossiga, Mikhail Gorbaciov, Yasser Arafat, Carlo Verdone e Roberto Benigni), la straordinaria figura politica e umana di Enrico Berlinguer.

Ingresso gratuito. Prenotazione consigliata su cultura@comune.livorno.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*