Al via al Conservatorio Mascagni la rassegna studentesca “6 concerti in cerca d’autore”

Un viaggio tra generi e stili musicali diversi

PerPiano 2018 la rassegna dedicata alla musica classica e non solo in Fortezza Vecchia
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Al via, il 4 aprile, il primo dei “6 concerti in cerca d’autore“, la nuova rassegna studentesca del Conservatorio Mascagni. Evento gratuito e unico per la città, nasce dalla voglia degli studenti di collaborare per portare la musica al di fuori del Conservatorio sulla scia del contributo artistico e culturale che l’Istituto tradizionalmente apporta alla città di Livorno.

La rassegna avrà luogo presso l’Auditorium del Conservatorio (via Galileo Galilei, 40) nelle seguenti date: 4 aprile, 11 aprile, 24 aprile, 8 maggio, 23 maggio e 30 maggio, alle ore 21.

Studenti e studentesse, in collaborazione con i membri della Consulta degli Studenti (Giulia Gallinari, Paola Lolaico e Federico Monzani) hanno lavorato per coordinare ogni aspetto della rassegna, con l’aiuto della neolaureata Giulia Casini e la collaboratrice dell’Ufficio Produzione del Conservatorio, Elisabetta Mannini.

I sei concerti in programma, che coinvolgeranno più di 40 studenti del dipartimento di jazz e del settore classico, offriranno al pubblico un viaggio emozionante attraverso una varietà di generi e stili musicali, partendo dalla musica rinascimentale fino a quella contemporanea, arrivando ad alcune composizioni originali degli studenti. Ogni concerto sarà un viaggio alla scoperta di diversi panorami musicali, e a fare da ciceroni saranno proprio gli interpreti stessi.

Come Pirandello mette in scena sei personaggi alla ricerca di un autore per completare le loro storie, così anche i concerti presentati durante la rassegna rappresenteranno la ricerca incessante di un’autenticità artistica e di un linguaggio personale da parte dei giovani talenti del Conservatorio.

Attraverso la potenza emotiva e comunicativa della musica gli studenti del Conservatorio, con i loro concerti, mirano a trasmettere un messaggio di unità e connessione, attraverso la celebrazione della musica come linguaggio universale che unisce le persone e supera le barriere culturali.

L’ingresso è gratuito e aperto al pubblico.

Programma del 4 aprile

Musiche di: Ellington, Silver, Jobim e Mendelssohn.

Con: Cecilia Bianchi, clarinetto; Leonardo Evangelisti, corno di bassetto; Letizia Farneti, pianoforte; Alice Ricciardi, voce; Attilio Sepe, sassofono; Matteo Bizzarri, pianoforte; Mauro Giannaccini, contrabbasso; Samuele Boscagli, batteria.

Informazioni

0586 403724 – segreteria@consli.it – consulta@consli.it.

© Vietata la riproduzione