Al Vertigo in scena “Non gioco più”, dramma sul gioco d’azzardo

Questa sera, invece, Grand galà della musica per le Cure Palliative

gioco azzardo

LIVORNO – Triplo appuntamento con il Teatro Vertigo (via del Pallone, 2) con due spettacoli, il primo questa sera, venerdì 13, ore 21.30, che intende raccogliere fondi da destinare all’Associazione Cure Palliative. Si tratta del “Gran galà della musica“: un concerto che spazia dalla lirica all’operetta, dalla canzone napoletana alla romanza da salotto. Parteciperanno: Rosa Perez Suarez, Alessandra Rossi, Pierluigi Chelini, Paola Pacelli e Franco Bocci. Al piano: Laura Pasqualetti e Stefani Casu. A condurre la serata sarà l’attore Diego Bellettini. Ingresso: a invito offerta minima 10 euro. Info: 3397768203.

Sabato 14 e domenica 15, invece, andrà in scena “Non gioco più” dell’Associazione Culturale Libere Parole. Il tema trattato è molto attuale e si lega al vizio del gioco d’azzardo che colpisce Bruno, il capofamiglia, potando nel baratro più totale tutti i componenti. Un dramma che viene raccontato alla livornese, quindi partendo con il sorriso, ma che piano, piano lascia il posto alla tragedia e lo spettatore scende verso l’oscurità insieme al protagonista e ne vive i drammi.

Sul palco: Marica Apostolo (la sorella), Paolo Baroni (un giocatore), Anna Botta (la madre di un giocatore), Astolfo Ferrari (il suocero), Daniela Ferretti (la vicina), Annalisa Lenzi Cioni (la moglie di un giocatore), Simonetta Manasia (la suocera), Fabio Granchi (il vicino), Patrizia Megale (la giocatrice), Silvana Peloso (la madre), Mauro Saettini (l’amico), Antonella Vannucchi (la moglie).

Lo spettacolo, in un atto, è stato scritto da Maila Nosiglia e Fabio Max. Regia di Maila Nosiglia, aiuto regia Daniela Castellini. Scene di Vincenzo Maione. Ai suoni e alle musiche Mauro Andreani. “Non gioco più” vede il patrocionio del Comune di Livorno e del Club per l’Unesco di Livorno. Orari: sabato 14 ore 21.15, domenica 15 ore 17. Info: 0586210120. Biglietti: 12 euro intero, 10 euro ridotto.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*