Al Museo della Città una giornata tra musica, danza e teatro con il Deep Festival

Claudia Caldarano e Simone Graziano in "Piano solo corpo solo"
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Una domenica all’insegna della musica, della danza e del teatro con il Deep Festival al Museo della Città: questa mattina alle ore 11.30, in un orario sperimentale per il festival, si svolgerà il concerto del pianista Alessandro Galati. Un solo strepitoso ispirato all’arte pianistica di Bill Evans, non un tributo, una rilettura, una produzione personale in relazione con lo swing portentoso, la delicatezza incomparabile, le melodie bebop personalissime, le armonie che riecheggiano l’universo impressionista.

A seguire nella ricca giornata di eventi che proseguiranno alle ore 16 con una rilettura di racconti di Dino Buzzati a cura di Enrico Pompeo e Giacomo Masoni. Secondo appuntamento del percorso nella letteratura italiana dopo Verga e che a seguire vedrà protagonista anche Pasolini.

Alle 17 il primo evento del progetto incontri, improvvisazione tra danza e musica, che ospita la bravissima Claudia Catarzi con il musicista Simone Lalli.

Alle 18 replica dello spettacolo teatrale “Solo – Joshua Slocum” di Alessandro Brucioni e Giorgio Arimondi e a chiudere la giornata lo spettacolo “Piano solo corpo Solo” di Claudia Caldarano e Simone Graziano. Lavoro selezionato per la piattaforma nazionale NID di Salerno, la più importante vetrina della danza italiana e ospite dei più importanti festival italiani di danza e musica jazz nel 2022. Un intenso lavoro dove il corpo della danzatrice Claudia Caldarano e la musica di Simone Graziano dialogano con una commovente, euforica, suggestiva e sorprendente forza.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*