Al Goldoni applausi per “La tragédie de Carmen” in una versione tutta nuova

Replica questo pomeriggio alle ore 16

Un momento della rappresentazione. Foto: Niccolò Fallani
Share

Pubblicato ore 09:54

  • di Niccolò Fallani

LIVORNO – Ieri, sabato 30 ottobre, al Teatro Goldoni è andata in scena “La tragédie de Carmen”, un adattamento dalla Carmen di Georges Bizet eseguito da Peter Brook, Jean–Claude Carrière e Marius Constant. Primo spettacolo che ha inaugurato la stagione del Goldoni e in particolare quella lirica.

Lo spettacolo, apertosi col saluto del Direttore del Teatro Goldoni, aveva, nelle intenzioni di Peter Brook, l’obiettivo di eliminare completamente la dimensione folcloristica dell’opera per concentrarsi solo ed esclusivamente sulla dimensione tragica della vicenda. Oltre a ciò, innovativo il vestiario dei personaggi, con una Carmen per gran parte del tempo sulla scena in felpa ed un Lillas Pastia (interpretato da David Remondini) in bicicletta a consegnare il cibo a domicilio.

A mio avviso la rivisitazione è riuscita pienamente, lo dimostra anche l’applauso scrosciante alla fine dell’esibizione. Gli attori, in special modo Lorrie Garcia (interprete di Carmen) e Andrea Bianchi (in scena Don Josè) hanno dimostrato un’affascinante altezza tonale e una gran padronanza del parlato francese. La scenografia in alcuni momenti ha rapito i miei occhi, grazie a nastri ed effetti luminosi d’avanguardia.

Foto: N. Fallani

La vicenda si distacca solo in parte dallo schema narrativo della tragedia originale, premendo maggiormente sul pathos delle scene clou e giocando sull’essere libertina della protagonista, in un tripudio di incomprensioni, tradimenti ed amori estemporanei. Insomma, possiamo dire che questo spettacolo è stato un buon inizio della stagione lirica grazie alla collaborazione con i teatri di Pisa, Rovigo e Savona per quanto riguarda i nuovi allestimenti.

Si replica questo pomeriggio alle ore 16. Prossimo appuntamento con la lirica il 7 dicembre con “Buon compleanno Mascagni“; mentre il 13 novembre al via la sinfonica con “L’affare Vivaldi” concerto diretto da Federico Maria Sardelli.

Le fotografie sono state scattate da Niccolò Fallani

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*