Al Festival Anni70 il romanzo del professor Lorenzo Greco

Evento ideato e realizzato dalla TST Art Gallery

L'autore Lorenzo Greco

LIVORNO – Siamo alla fine degli anni Sessanta e a Livorno alcuni giovani si riuniscono intorno a un progetto culturale presso la Compagnia dei lavoratori portuali, nelle cui sale affacciate sul porto si respira già quell’aria di libertà che attraversa tutto il paese. Si dibatte di idee politiche rivoluzionarie, di teorie pedagogiche innovative. Nella città labronica si prova a sperimentare un doposcuola vagamente proletario e nasce una piccola biblioteca destinata a diventare, seppur per breve tempo, un importante crocevia di intellettuali provenienti da tutta Italia.

È la trama del romanzo di Lorenzo Greco, “Un’altra giovinezza veniva dal mare” (Vittoria Iguaza Editora) che verrà presentato questo pomeriggio, 15 novembre, alle ore 18 alla Mondadori Bookstore Livorno (via Magenta, 23).

L’iniziativa rientra nel Festival AnniSettanta ideato e realizzato dalla TST Art Gallery con il patrocinio del Comune di Livorno.

L’autore

Lorenzo Greco è stato professore ordinario di Sociologia della Comunicazione presso l’Accademia Navale di Livorno. Ha insegnato molti anni Letteratura Contemporanea all’Università di Pisa e Comunicazione letteraria nelle Università della California e del Wisconsin. È autore di saggi letterari e scientifici e di antologie poetiche.

I prossimi appuntamenti del festival AnniSettanta

Domenica 18 novembre (ore 17.30) a Palazzo Huigens (Via Borra, 35) un incontro ideato dalla cooperativa Itinera, “A Livorno negli anni ’70: tutto inizia dal basso”, in collaborazione con Edizioni Erasmo.

Venerdì 30 novembre (ore 18) nei locali della TST Art Gallery, il giornalista Antonio Valentini e docente di comunicazione giornalistica all’Università di Pisa, terrà un incontro dal titolo “Vissuto e aspettative dei giovani negli anni ‘70”.

L’ingresso alle mostre, agli incontri e ai concerti è gratuito.

Info: TST Art Gallery ufficio stampa 3923809509 – info.tstartgallery@gmail.com.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*