Al Deep Festival Alessandro Brucioni presenta “L’untore”

Dopo oltre 20 anni l'artista torna a calcare il palcoscenico

Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Alessandro Brucioni torna sul palcoscenico teatrale dopo 20 anni con lo spettacolo “L’untore” ispirato a “Diceria dell’untore” di Gesualdo Bufalino. L’appuntamento è oggi, 11 agosto, alle ore 21.30 all’Ippodromo Caprilli.

Nel 1981, all’età di 61 anni, su spinta di Sciascia e di Elvira Sellerio, Bufalino si convince a “rivelare” l’esistenza di un suo romanzo, concludere il lavoro di revisione “storico” e concederne l’edizione. È un esordio tardivo e riluttante come ricorda Bufalino. Quasi che avesse sempre vissuto nel timore del proprio scrivere. Lo scritto di Gesualdo Bufalino vede la luce e viene subito riconosciuto come un vero e proprio capolavoro.

Alessandro Brucioni. Foto: C. Geppi

“Per me è stata una scoperta. La scrittura di Bufalino è come una scala in cui si rotola costantemente storditi: lo stile “arcaico”, alto, la trama esile e semplice, la forza evocativa dei ragionamenti infinitamente lirici sono stati una scoperta sorprendente – dice Brucioni – Un amore radicato per la lingua, per le parole, per le loro combinazioni, per la scrittura come espressione d’arte”.

Contatti: info@deepfestival.it.
Biglietti: 10 euro.
Info e prenotazioni: 3517717138 o sul sito del Deep Festival.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*