Agli Uffizi una mostra dedicata a Sergej Eizenstein

72 lavori grafici realizzati dal padre della "Corazzata Potëmkin"

eizenstein
Sergej Eizenstein
Share

FIRENZE – La Galleria degli Uffizi apre per la prima volta al cinema, con una mostra dedicata al grande Sergej Eizenstein, autore di opere che sono passate alla storia come “Sciopero!” e “La corazzata Potëmkin“. L’esposizione, che apre i battenti oggi, 7 novembre, continuerà fino al 7 gennaio e si ricollega alle celebrazioni per il centenario della Rivoluzione Russa.

La mostra intitolata “La rivoluzione delle immagini“, trova posto al primo piano della Galleria degli Uffici, e si compone di 72 lavori grafici provenienti dall’archivio Statale di Letteratura e Arte di Mosca (Rgali), realizzati da Eizenstein tra gli anni 30 e il 1948, anno della sua morte. Ci sono disegni ispirati ai grandi classici del Rinascimento, come Leonardo, Giotto, altri di tematica religiosa, oltre a rappresentazioni espressioniste di soggetti della mitologia e del pantheon greco; infine è possibile trovare bozzetti di figure in movimento nello stile di Matisse di sequenze di stampo prettamente cinematografico.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*