A Villa Trossi spettacolo di danza, musica e prosa nel segno di Dante e Liszt

Titolo dell'evento: “E infine uscimmo a riveder le stelle”

danza
Share

Pubblicato ore 16:00

LIVORNO – L’unione della musica classica ai versi di Dante, danno vita allo spettacolo “E infine uscimmo a riveder le stelle” in scena domani, 26 giugno, ore 21.30 a Villa Trossi (via Ravizza 76).

Connubio di arti pregiate quali danza, musica e prosa con brani del compositore Liszt suonati dal Maestro Alessandra Dezzi e interpretati coreuticamente dalle allieve del Laboratorio di Danza e Movimento di Livorno con le coreografie appositamente realizzate per l’occasione da Mitzi Testi e Giulia Diana.

Prendendo spunto dall’ultimo verso del 34esimo canto dell’Inferno della Divina Commedia, quando Dante e Virgilio, dopo aver faticosamente attraversato la natural burella che collega l’Inferno alla spiaggia dell’Antipurgatorio, osservano il cielo stellato che appare come una “liberazione”. Per similitudine il mondo sta uscendo dal terribile lockdown a causa del covid 19, che è paragonato a un vero inferno, ed è come la speranza di nuovo cammino e speranza, dopo le tenebre precedenti.

La serata acquista particolare interesse per l’evocazione del connubio musicale e letterario che intercorse tra Liszt e alcuni grandi poeti tra i quali Dante Alighieri, del quale si celebrano i settecento anni dalla sua morte. I brani musicali saranno accompagnati dalla lettura di alcuni passi danteschi recitati da Marika Favilli e introdotti da Anna Carnemolla.

I movimenti delle danzatrici Valentina Giambini, Ludovica Formigli, Francesca Fabiani, Bianca Grazia Vitale, Emma Brandani, Mia D’Ambra, Micol Scotto, Alessandra De Oliveira, accompagneranno i suoni naturali del pianoforte e, con la voce narrante, conquisteranno l’ascoltatore nell’apprendimento dei dettagli.

Informazioni e prenotazioni anche WhatsApp al 3385081221.
Ingresso: 10 euro.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*