A Villa Trossi la musica anni ’70-’80 con “Ciuchebiamoci”

Rinviato lo spettacolo dell'1 luglio con Paola Pasqui

La band che si esibirà a Villa Trossi
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Un salto indietro nel tempo alla musica degli anni ’70-’80 con il secondo appuntamento firmato “Estate a Villa Trossi“. Domani, 29 giugno, alle ore 21.30, a Villa Trossi (via Ravizza, 76 Ardenza) va in scena “Ciuchebiamoci“, revival con i brani del mitico locale Ciucheba Club di Castiglioncello.

La scaletta

Ecco alcuni dei brani della serata: “September Morn” di Neil Diamond (1979), “Sexy Tango” di Fabio Concato (1984), “I just wanna stop” di Gino Vanelli (Canada 1978), “Easy” di Lionel Ritchie e i Commodores (1977),
“Rosalina” di Fabio Concato (1984), “Prendila così” di Lucio Battisti (1978), “Yes I know my way” di Pino Daniele (1981), “Sailing” di Christopher Cross (1980), “Mornin'” di Al Jarreau (1983), “Diamante” di Zucchero (1989),
“I say I sto ccà” di Pino Daniele (1980), “Perchè no” di Lucio Battisti (1978), “Mille giorni di te e di me” di Claudio Baglioni (1990), “I migliori anni della nostra vita” di Renato Zero (1995) e “Figli delle stelle” di Alan Sorrenti (1977).

La band

La band sul palco di Villa Trossi sarà composta da Roberto Di Liberti alle tastiere, Gigi Pellegrini al sax, Andrea Lombardo alla chitarra, Roberto Marcianò al basse e Renato Ughi alla batteria. La serata prevede anche un ringraziamento particolare a Mauro Donati “patron” del Ciucheba.

È stato rinviato a data da destinarsi lo spettacolo di cabaret di Paola Pasqui “Portami un leggio” che si doveva tenere l’1 luglio.

Biglietti e informazioni

Ingresso: 10 euro.
Informazioni e prenotazioni: La biglietteria apre un’ora prima dello spettacolo.

È possibile prenotare al 3927010553 anche WhatsApp o per email a: prenota.evt@gmail.com o tramite la app di prenotazione delle serate (accessibile dal QR code presente nelle locandine, manifesti o sul sito www.fondazionetrossiuberti.org). Eventuali informazioni sugli spettacoli al: 3385081221.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*